Russia. Mosca cambierà strategia per fronteggiare l'espansione NatoTribuno del Popolo
sabato , 16 dicembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Russia. Mosca cambierà strategia per fronteggiare l’espansione Nato

Mosca ha fatto sapere di voler rivedere le proprie strategie dopo i recenti annunci bellicosi della Nato in Europa dell’Est e alla luce dell’escalation in atto in Ucraina.  

Mosca non è rimasta a guardare mentre la Nato ha mostrato i muscoli annunciando la nascita di “punte di lancia” di pronto intervento da dispiegare in tutta l’Europa dell’Est per fronteggiare la supposta minaccia russa. Per questo motivo il Cremlino ha annunciato di voler rivedere la propria strategia militare alla luce dell’espansionismo della Nato e anche del problema del sistema missilistico di difesa che gli Usa vorrebbero dispiegare intorno alla Russia. Secondo i vertici militari russi le azioni della Nato mostrano che si sta cercando di andare verso un deterioramento delle relazioni con la Russia. A Mosca in particolare temono che gli Stati Uniti siano pronti a dispiegare missili strategici difensivi che sarebbero in grado di minacciare la stabilità globale. Non solo, la Russia ha detto di sapere che Washington ha rafforzato le sue truppe negli Stati Baltici, portando carri armati e mezzi corazzati vicino al confine con la Russia. L’attuale strategia militare della Russia era stata adottata nel 2010, mentre la nuova dovrebbe diventare operativa a partire dal 2014. Del resto il Cremlino sostiene di aver ricevuto solo rassicurazioni verbali dell’amicizia della Nato, mentre i fatti avrebbero fatto pensare a una ben altra strategia da parte occidentale. Infine un monito importante che potrebbe avere ricadute immediate nel recente futuro: Mosca ha annunciato che considera la Crimea un territorio della Federazione Russa e di conseguenza una qualsiasi aggressione contro la Crimea verrà considerata da Mosca alla stregua di una aggressione contro la Federazione Russa con le inevitabili conseguenze del caso. Se quindi la Nato ha informato di considerare la Russia non più come un partner ma come un soggetto ostile, a Mosca hanno semplicemente deciso di allinearsi.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top