Russia. Sondaggio shock: 60% rimpiange l'UrssTribuno del Popolo
domenica , 23 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Russia. Secondo un sondaggio il 60% rimpiange l’Urss

Secondo un sondaggio della  Russia’s Public Opinion Foundation (FOM) il 60% dei russi ritiene che ci fossero più aspetti positivi nella società dell’Unione Sovietica piuttosto che in quella odierna.

A distanza di ormai più di vent’anni dal crollo dell’Unione Sovietica e dalla “cura” capitalistica della nuova Russia, secondo un sondaggio della  Russia’s Public Opinion Foundation (FOM) circa il 60% dei russi troverebbe migliore la vita sotto il comunismo sovietico rispetto a quella della società odierna. Dei mille cittadini russi sentiti dalla FOM per realizzare l’inchiesta il mese scorso circa il 14% di loro ha detto che il comunismo era un sistema molto gradito, positivo, o magnifico, mentre il 12% si è dichiarata nostalgica dell’era sovietica. Per l’11% dei russi del sondaggio invece il comunismo sarebbe solo una cosa del passato, ma la stessa cifra ha invece dichiarato che il comunismo per loro significa una vita stabile e buona. Per il 7% la parola comunismo evoca un senso di disgusto o negatività, mentre per il 5%ritiene che il comunismo sia solo una possibilità remota nel futuro che non si avvererà mai. Il sondaggio però era ben articolato e gli intervistatori hanno chiesto ai cittadini anche di spiegare il significato della parola comunismo, e anche qui i risultati sono stati per certi versi sorprendenti: il 23% degli intervistati ha detto che per loro comunismo significa una società giusta dove ciascuno è uguale e la proprietà è in comune. Il 9% invece ha detto che la parola comunismo evoca un sistema sociale ed economico specifico, mentre l’8% ha sostenuto che ha rappresentato una vita migliore di quella di oggi. Ben il 6% ha inoltre sottolineato come per lui il comunismo abbia rappresentato una vita stabile e dignitosa, e ha apprezzato l’era sovietica principalmente per il motto diventato emblematico: “Da ciascuno secondo le sue abilità, a ognuno secondo i propri bisogni”. Con grande sorpresa dei detrattori del comunismo solo il 6% ha detto di vedere il comunismo come una mera utopia. Il sondaggio però è andato anche oltre, chiedendo agli intervistati di enunciare, secondo loro, gli aspetti positivi e negativi del sistema dell’Urss. Circa il 33% degli intervistati ha detto che il sistema sovietico garantiva sicurezza sociale, stabilità e cure al popolo, il 14% ha detto che è stato un sistema di giustizia e uguaglianza sociale, il 9% che l’Urss era uno Stato dove vigevano la legge e la disciplina, il 7% ha elogiato l’accesso al lavoro garantito e un restante 7% ha detto che la gente era più propensa ad aiutarsi rispetto a oggi. D’altra parte il 9% ha evidenziato come aspetti negativi la restrizione di diritti e libertà, il 7% la soppressione della personalità individuale, il 7% la scarsità di alcuni tipi di merci, e i restanti la legge troppo repressiva dell’Urss. Tirando le somme però, a sorpresa per qualcuno, emerge che ben il 59% degli intervistati ha dichiarato ci fossero più aspetti positivi che negativi nel comunismo. All’interno di questa categoria il 69% di loro ha più di 60 anni, e il 47% tra i 18 e i 30. Addirittura il 43% degli intervistati vorrebbe che la Russia ritornasse ad adottare una politica apertamente comunista, contro il 38% di persone contrarie e il 19% indecise. Insomma è davvero solo una banale nostalghia o c’è qualcosa di più dietro questi dati che peraltro di anno in anno presentano una situazione sempre più favorevole a una rivalutazione dell’Urss da parte degli stessi cittadini russi?

photo credit: <a href=”http://www.flickr.com/photos/errasti/3680902843/”>Errasti</a> via <a href=”http://photopin.com”>photopin</a> <a href=”http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/”>cc</a>

Fonte: http://rbth.co.uk/news/2013/10/12/about_60_percent_of_russians_see_communism_as_good_system_-_poll_30755.html

Gracchus Babeuf

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

2 commenti

  1. Non c’era bisogno di alcun sondaggio… È OVVIO! ☭☭☭

  2. Giuseppe Barato

    Il capitalismo ha vinto sul comunismo e ci ha reso più poveri con la libertà di lamentarti e di fare sciopero. Sciopero per sostenere i diritti dei lavoratori. Di quali diritti si può parlare. Non so se esiste una scala di valori che riguarda i diritto.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top