Russia smentisce rapporto di Amnesty International sulla SiriaTribuno del Popolo
martedì , 25 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Russia smentisce rapporto di Amnesty International sulla Siria

Da qualche tempo girava un rapporto di Amnesty International sui danni dei bombardamenti russi in Siria. Mosca ha liquidato tale rapporto come completamente basato su dati falsi e sprovvisto di prove e ha anche smentito di aver utilizzato bombe a grappolo. Anche le Nazioni Unite hanno ammesso di non poter indipendentemente confermare le informazioni del rapporto sulle vittime civili.

Le Nazioni Unite hanno ammesso di non poter “confermare indipendentemente” le informazioni presentate da Amnesty International nel rapporto sulle vittime civili causate dagli attacchi aerei russi in Siria. Anche il ministro della Difesa russo ha respinto ogni accusa sostenendo che tale rapporto sia completamente sprovvisto di prove credibili. Amnesty aveva attaccato frontalmente la Russia accusandola di aver colpito duramente i civili anche con bombe a grappolo e di aver distrutto aree residenziali in diverse zone del Paese, ma le stesse Nazioni Unite, come confermato da RT.com, avrebbero ammesso di non poter verificare tali accuse. Lo ha detto lo stesso deputato portavoce del segretario generale dell’Onu, Farhan Haq, il quale ha dichiarato: “Il Segretario generale nota con preoccupazione il rapporto di Amnesty Internazional sulle violazioni della legge internazionale attribuito ai raid russi in Siria. Le Nazioni Unite non possono confermare indipendentemente i casi presentati nel rapporto“. Amnesty aveva accusato i russi di aver ucciso almeno 200 civili dall’inizio della campagna ma Mosca ha respinto ogni accusa e ha liquidato il rapporto come basato su dati completamente falsi: “Ancora una volta nessuna prova concreta è stata presentata, solo i soliti cliche e i soliti falsi che abbiamo più volte smascherato. Il rapporto contiene espressioni come “I presunti attacchi aerei russi” o “le possibili violazioni della legge internazionale”. Tutte affermazioni senza alcuna prova”. Insomma siamo alle solite, rapporti anche non corroborati da prove esaurienti vengono presi per veri quando attaccano paesi “scomodi”, mentre al contrario vengono ignorati quando riguardano paesi amici, vedi l’Arabia Saudita con gli attacchi a tappeto sullo Yemen che hanno ucciso migliaia di innocenti nel silenzio della comunità internazionale.

Photo Credit 

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top