Sallusti, chi la fa, l'aspetti | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
martedì , 17 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Sallusti, chi la fa, l’aspetti

Sallusti, direttore de “Il Giornale” rischia 14 mesi di carcere con sentenza definitiva, ma ora tutti parlano di “vendetta” contro il “povero” Sallusti…

Esiste un proverbio, “Chi la fa l’aspetti” che potrebbe essere tranquillamente dedicato al direttore de “Il Giornale”, uno che tra partigiani e repubblichini nella Seconda Guerra Mondiale non aveva dubbi, tifava per i secondi. Ora Sallusti rischia una condanna  al pagamento di 5 mila euro a una di 14 mesi di carcere con sentenza definitiva (e senza condizionale).  Al direttore del “Giornale” è stata indicata la galera per un vizio nell’esercizio della difesa giudiziaria, e tutti i principali giornali, da “La Stampa” fino al “Corriere” hanno parlato di una severità che “acquista la forma ancor più sgradevole di una rappresaglia punitiva abnorme”. Addirittura grottesca poi la chiosa operata dal Corriere per spiegare questa posizione: “Difendere Sallusti e protestare per l’enormità della sentenza che lo condanna a un non breve periodo di detenzione non è, da parte di un giornalista, una difesa corporativa.”  Sarà, a noi invece la notizia che Sallusti rischia la galera fa sorridere, e poco importa, non siamo giornalisti quindi ce lo concederete.”Come si possa arrivare dai 5 mila euro a un anno e due mesi di prigione è invece un mistero e anche un indice della volubilità di giudizio di chi amministra la giustizia in Italia e che, necessariamente, genera sfiducia nell’equanimità e nella serenità di chi deve decidere su un argomento tanto delicato come la libertà altrui.”, continua Pierluigi Battista del Corriere.  Saremo ingiusti, faziosi, spietati, ma a noi Sallusti non fa nessuna pena. Se al governo ci fosse lui probabilmente si finirebbe in galera per molto meno, quindi ci sembra semmai una “legge del contrappasso”. 

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top