Salvini e la "marcia su Roma"Tribuno del Popolo
martedì , 30 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Salvini e la “marcia su Roma”

Dopo un periodo di sovraesposizione mediatica ecco che Matteo Salvini si candida a nuovo leader della destra italiana e lo fa organizzando nientemeno che una marcia nella Capitale. Con gli slogan “No Euro” e “No immigrati” Salvini e soci stanno organizzando l’adunata anche se la Roma antirazzista ha risposto con una contromanifestazione: “Mai con Salvini”. 

Matteo Salvini è sicuramente molto bravo a fare politica, è riuscito a rinnovare un partito, la Lega Nord, che sembrava ormai destinato al fallimento dopo le vicissitudini di Renzo Bossi, Belsito e compagnia bella. Dai social network fino alle trasmissioni televisive il leader del Carroccio si è mostrato sempre combattivo, giovane, e soprattutto ricettivo nei confronti delle lamentele del popolo, e questo lo ha portato chiaramente a percentuali lusinghiere. Del resto intercettare il malcontento e parlare alla pancia degli italiani è sempre stato uno degli assi nella manica della destra italiana e Salvini non si è fatto mancare nulla non trovandosi per niente a disagio nemmeno con accanto i neofascisti di Casa Pound. Anzi, intervistato da Formigli che gli chiedeva di dichiararsi antifascista, Salvini si è rifiutato, confermando una ambiguità che e una contiguità a certi ambienti che lasciano perplessi. Salvini sabato sarà a Roma per scandire gli slogan di sempre contro Europa ed immigrati, l’ennesimo tentativo di compattare una destra sempre più estremista che si nutre di rabbia nei confronti delle istituzioni e di disperazione per una crisi economica che sta imbarbarendo sempre di più la società. Un Salvini che non vuole piacere più solo a i padani ma anche al Sud, ed ecco che i terroni diventano potenziali elettori all’improvviso, dimenticando vent’anni di barbara e vergognosa retorica antimeridionale e razzista da parte della Lega Nord. Ma basta fare un breve giro su internet, proprio sul profilo di Matteo Salvini, per verificare come centinaia e centinaia di neofascisti o simpatizzanti di Hitler e compagnia affollino proprio la sua pagina vomitando odio nei confronti delle odiate “zecche” comuniste oppure degli immigrati che diventano, giocoforza, tutti potenziali terroristi dell’Isis. Una sorta di fucina medievale del malcontento e dell’irrazionalità con Salvini che al posto che cercare di smorzare i toni si diverte a fomentare con battutine di vario genere. Da qui la decisione della Roma antirazzista di rispondere alla marcia su Roma di Salvini e dei suoi camerati con una contromanifestazione “Mai con Salvini” cui hanno aderito personalità come l’attore Elio Germano, i 99 Posse, Moni Ovadia, e Michele Rech, fumettista di Rebibbia meglio noto come Zerocalcare.

photo credit: <a href=”http://www.flickr.com/photos/124565455@N07/16207397018″>elisa isoardi ha confermato che frequenta matteo salvini</a> via <a href=”http://photopin.com”>photopin</a> <a href=”https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/”>(license)</a>

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top