Salvini e Meloni verso un "Fronte Nazionale Italiano"?Tribuno del Popolo
giovedì , 19 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Salvini e Meloni verso un “Fronte Nazionale Italiano”?

Sull’onda della vittoria in Francia di Marine Le Pen si parla con sempre maggiore insistenza anche in Italia della creazione di un grande partito di destra radicale che includa la Lega Nord e Fratelli d’Italia. Una sorte di “Lega Nazionale Italiana” che avrebbe come obiettivo quello di imitare i successi della Le Pen in Francia.

Una Lega Nazionale Italiana da Salvini alla Meloni? Potrebbe diventare realtà, e il successo del Front National in Francia ha sicuramente impresso una accelerata in questo senso. Anche in Italia dunque l’estrema destra potrebbe unirsi e provare a correre tutta assieme per lanciare la sfida a Matteo Renzi e non solo. L’altro partito da superare infatti è il Movimento Cinque Stelle che rischia per certi versi di contendere proprio all’estrema destra italiana un bacino elettorale di arrabbiati e delusi dalla politica, lo stesso bacino che ha permesso lo straordinario successo di Marine Le Pen in Francia dove gli ex bastioni operai dell’estrema sinistra sono passati a votare FN senza troppi problemi. Del resto il fenomeno degli operai che votano Lega Nord è ampiamente conosciuto anche in Italia e la sensazione è che il Carroccio di Salvini ora voglia tentare la fortuna andando a farsi promotore di un nuovo movimento su scala nazionale. Lui e la Meloni del resto sono alleati naturali e visti da sinistra sembrano già adesso estremamente vicini alle posizioni di Marine Le Pen. Unendosi potrebbero superare ognuno i problemi del momento, con Salvini che potrebbe finalmente ottenere quella “faccia nuova” per parlare anche al Sud Italia e la Meloni che otterrebbe il bacino elettorale per puntare a proporsi come la Le Pen italiana. Una Lega Nazionale a cui prenderebbe parte anche Berlusconi? difficile a dirsi anche se il Cavaliere ormai è completamente finito dal punto di vista politico e potrebbe anche accettare di avere un minimo di consenso e potere residuale appoggiando un progetto simile. Insomma la destra lavora per prendersi il Paese ma non è detto che le due forze antisistema che andrebbero così alle elezioni: Cinque Stelle e Lega Nazionale, rischierebbero di annullarsi a vicenda convincendo il popolo moderato e antifascista a votare in massa. E la sinistra? a sinistra constatiamo come di fronte a proposte forti si continui a rispondere con timidezza del tutto fuori luogo, come se l’etica e il “democratismo” portassero voti. Il rischio è quello dell’ennesimo fallimento, a meno di non raccogliere la sfida della radicalità lanciata dall’estrema destra europea.

Photo Credithttps://commons.wikimedia.org/wiki/File:Matteo_Salvini_-_Cena_di_gala_30%C2%B0_anniversario_Lega_Nord_Bergamo.jpg

@Gb

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top