Scuola. Lavoratori sul piede di guerraTribuno del Popolo
lunedì , 23 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Scuola. Lavoratori sul piede di guerra

I lavoratori della scuola Flc Cgil hanno proclamato lo stato d’agitazione e martedì sera saranno al Ministero per un presidio. Protestano per condizioni di lavoro sempre più difficili e per il mancato rispetto dei contratti. 

La Flc Cgil ha deciso di dire basta e di indire nuove mobilitazioni per protestare chiaramente contro le mancanze del governo nei confronti del mondo della scuola. Il ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza ha annunciato che incontrerà la Flc Cgil, che si aspetta dall’incontro finalmente delle risposte concrete sul futuro del personale scolastico. Mimmo Pantaleo, segretario del sindacato, ha annunciato:   ”Il mancato rispetto dei contratti e interpretazioni arbitrarie della legge Brunetta stanno peggiorando le condizioni di lavoro in tutti i comparti della conoscenza. Finora le risposte sono state inconcludenti e le emergenze aumentano“.  Sul tavolo anche il regolare pagamento degli stipendi e delle ferie del personale precario, e anche la restituzione delle somme legittimamente percepite per le posizioni economiche del personale Ata. Ma non solo, anche la discussione delle retribuzioni di posizioni e di risultato dei dirigenti scolastici e il pagamento degli scatti maturati nel 2013. Per il pagamento degli scatti il sindacato ha richiesto risorse aggiuntive e ha dichiarato di volesi opporre in tutti i modi al taglio ulteriore del Mof. Molto chiara la conclusione del messaggio della Flc Cgil: “Se le premesse, conclude Pantaleo, sono quelle annunciate dalla ministra Carrozza i margini per un esito positivo del confronto sono molto stretti. Si apra immediatamente la stagione del rinnovo dei contratti e si stanziano le risorse necessarie a garantire un forte recupero salariale e la valorizzazione professionale che deve comprendere anche l’anzianità come succede in Europa”.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top