Si infiamma la guerra tra Azerbaijan e ArmeniaTribuno del Popolo
giovedì , 27 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Si infiamma la guerra tra Azerbaijan e Armenia

Sulla base delle ultime informazioni la tregua tra Azerbaijan e Armenia, ammesso che sia mai esistita, è ormai lettera morta. Nel Nargorno-Karabakh è guerra vera e Baku ha chiesto all’Armenia di ritirarsi dai “territori occupati”. Da parte sue Yerevan ha promesso di riconoscere l’indipendenza della regione nel caso la situazione sul campo dovesse peggiorare. 

La situazione nel Nagorno-Karabakh sta peggiorando ora dopo ora con Baku che ha richiesto all’Armenia di ritirarsi dai territori occupati mentre Yerevan ha risposto minacciando di riconoscere l’indipendenza come risposta alle operazioni militari azere. Se vi era una tregua questa è stata abbondantemente cestinata nelle ultime ore, basti pensare che le forze armate azere avrebbero già ucciso una settantina di soldati armeni e distrutto circa 20 pezzi di artiglieria. Insomma si rinfocola la guerra per il Nagorno-Karabakh, enclave a maggioranza armena nel territorio azero per la quale si era combattuta una terribile guerra tra il 1988 e il 1994 che aveva procurato qualcosa come 30.000 morti.  Secondo alcuni la diatriba risalirebbe addirittura al 1923 quando il Nagorno-Karabakh venne incorporato nella Repubblica dell’Azerbajan. Nel 1988 la provincia decise per la secessione e l’annessione all’Armenia e si scatenò un conflitto che causò anche decine di migliaia di profughi. Il timore è che ben presto la guerra possa degenerare ulteriormente creando una vasta zona di instabilità visto e considerato che uno dei principali alleati di Baku è proprio la Turchia di Erdogan mentre l’alleato principale dell’Armenia è la Russia.

Tribuno del Popolo

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top