Sicura Recessione... | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
mercoledì , 22 febbraio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Sicura Recessione…

Monti in persona ha ammesso che le misure del ddl stabilità sono brutali, e forse e questa la cosa più preoccupante. Nonostante se ne sia accorto, continua ad andare avanti.

Solo qualche giorno fa è stato dimostrato come la visione della situazione economica di Bankitalia sia contraddittoria (http://tribunodelpopolo.com/2012/10/17/bankitalia-parole-a-caso/ ) e non si riesce davvero a capire come i alcuni dati non vengano recepiti ai piani alti del governo.

E’ un dato, ad esempio, che la domanda nel mercato si è profondamente ridotta, simbolo inequivocabile della mancanza di liquidità nelle tasche dei cittadini, i quali saranno ancora una volta toccati da questo decreto. Sembra passato un secolo da quando, in lacrime, la Fornero annunciava che avrebbe dovuto mettere le mani nelle tasche degli italiani. E ora? Probabilmente sono finite le lacrime.

Come si può pensare di riattivare il mercato del lavoro, ad esempio, promulgando leggi che portano a un calo della liquidità, che a sua volta porta a una diminuzione della domanda che causa un blocco della produzione e dunque del mercato del lavoro stesso? E’ un circolo vizioso, che continua dal 2008, quando il vecchio continente è stato infettato dal virus creato dai professionisti per eccellenza del profitto.

Si potrebbe invece cominciare a tassare e a «mettere le mani nelle tasche» a coloro che hanno davvero le ricchezze del paese, a coloro che hanno usufruito dello scudo fiscale. Servirebbe una patrimoniale che vada a prendere la liquidità dove questa risiede.

Non è facile certo, ma continuando di questo passo ci si continua ad avvitare in un vertice senza fine.

Alessandro Assorgia

 VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top