Sintomi del Morbo di Alzheimer: eccome come riconoscerli

71 alzheimer

Una delle malattie più invalidanti e per molti aspetti straziante per coloro che assistono la persona che ne soffre è sicuramente il morbo di Alzheimer. Riguardando la memoria e colpendo una parte importante del cervello è evidente come esso sia legato sia a importanti problemi sociali che all’aggravarsi delle condizioni di salute. Ecco perché non bisogna mai ignorare i sintomi dell’Alzheimer a cui prestare sempre la massima attenzione. Scopriamo quindi quali sono quelli che possono destare preoccupazione.

Vediamo insieme quali sono i principali sintomi dell’Alzheimer:

La memoria quotidiana

Uno dei principali sintomi Alzheimer è legato a problemi nella memoria sulle cose di tutti i giorni. Dimenticare appuntamenti, servirsi sempre più spesso di strumenti che suppliscano queste mancanze (promemoria, agende, eccetera) o chiedere in maniera frequente sempre le stesse informazioni può portare a sospettare la presenza del morbo di Alzheimer. Cerchiamo di capire come mai la perdita di memoria genera degli automi con il maggiore esperto in materia.

Portare a termine gli impegni

Chi è colpito dal morbo di Alzheimer ha molto spesso delle gravi difficoltà anche a portare a termine i normali impegni quotidiani. Tra queste sono da registrare le difficoltà a fare cose che prima si facevano regolarmente, non ricordare il funzionamento di un gioco o di un oggetto, non riuscire a guidare l’automobile in maniera corretta, eccetera.

Problemi nella concentrazione

Un altro dei sintomi dell’Alzheimer è legato ai problemi nella concentrazione. Chi soffre di questo disturbo può non riuscire più a ricordare, ad esempio, una ricetta, ma soprattutto avere enormi difficoltà a concentrarsi sulle cose e a necessitare di un tempo molto superiore al solito per riuscire a farlo.

Disposizione degli oggetti

Anche la disposizione degli oggetti incide moltissimo. Capita spesso che non ci si ricorda dove si sono posizionate determinate cose (anche perché vengono messe in posti anomali), magari accusando altri di averle rubate e non riuscire a ricordare dove possano essere state messe.

Spazio e tempo

L’altro grande problema del morbo di Alzheimer è avere difficoltà a ricordare aspetti temporali e spaziali. In questo senso si può dimenticare la strada per raggiungere un posto o non avere una corretta concezione del trascorrere del tempo.

La comunicazione

Tra i sintomi Alzheimer troviamo anche quelli legati alla comunicazione. Sia lo scrivere che il parlare diventa un grande problema per coloro che sono colpiti da questa malattia. Può capitare che non si riesca a trovare le parole giuste, si definiscano oggetti (anche di uso comune) con termini impropri o rimanere bloccati nel mezzo di una comunicazione.

L’umore

I sintomi Alzheimer non sono solamente legati alla memoria; anche i cambiamenti legati alla personalità e all’umore possono essere molto frequenti e indicativi. Capita spesso che chi ne soffre sia maggiormente suscettibile, ansioso, triste e confuso, con il rischio di riuscire a non sopportare eccessivamente i cambiamenti, preferendo rimanere sempre nel solito posto. In questo senso, come detto all’inizio, inevitabilmente la vita sociale ne risente, facendo fatica a svolgere qualsiasi tipo di attività, anche ludica, e ritirandosi in una sorta di solitudine forzata, di difficile gestione.

Articoli correlati