Siria. Alta tensione e incidente sfiorato Usa-RussiaTribuno del Popolo
venerdì , 20 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Siria. Alta tensione e incidente sfiorato Usa-Russia

Le incursioni aeree dei russi hanno permesso all’esercito regolare siriano di riprendere in mano la situazione, e mentre arrivano notizie di coinvolgimento di soldati iraniani nella regione, si è sfiorato un incidente tra aerei russi e americani nelle scorse ore nei cieli siriani. 

Le guerre hanno un inizio e una fine, e per quanto ormai sia dal 2011 che in Siria si combatte la speranza è che si stia arrivando perlomeno a intravedere una possibilità di porre fine ai combattimenti e alle sofferenze della popolazione. Secondo quanto riferito dal “The Guardian” e altre testate infatti anche l’Iran avrebbe cominciato a inviare soldati nel Nord della Siria in preparazione di una offensiva coordinata con l’esercito siriano e l’aviazione russa. Al momento l’esercito siriano ha smentito tale notizia, ma tutto lascia presumere che una offensiva su larga scala da parte dell’esercito siriano con o senza l’aiuto dell’Iran sia ormai imminente.  La tensione comunque è altissima soprattutto dopo che fonti americane hanno diffuso la notizia di un incidente sfiorato nelle scorse ore nei cieli siriani quando due aerei russi e due aerei americani si sarebbero trovati a circa dieci chilometri di distanza in zona di combattimento.

Un “contatto visivo”  tra due F-16 e due Sukhoi, che rischia di fare alzare ulteriormente la temperatura e i nervosismi anche perchè i portavoce del Pentagono continuano a utilizzare toni molti aggressivi nei confronti di Mosca, accusata di entrare nelle zone di volo delle pattuglie americane creando una situazione di potenziale attrito militare. Anche per questo motivo Usa e Russia si starebbero sentendo ad alti livelli per scongiurare incidenti e incomprensioni, approfonditesi negli ultimi giorni con l’intensificarsi dei raid russi. Da parte sua Putin ha accusato gli Usa di non voler collaborare nella lotta all’Isis  e di non aver voluto diffondere notizie importanti sui terroristi. In tutto questo bisogna inserire anche la Turchia che continua ad avere interessi nel Nord della Siria.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top