Siria. Anche l'Iran parteciperà ai colloqui di paceTribuno del Popolo
mercoledì , 29 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Siria. Anche l’Iran parteciperà ai colloqui di pace

A Vienna si terranno degli importanti colloqui sulla crisi in Siria a cui prenderà parte anche la Repubblica Islamica che verrà rappresentata dal suo ministro degli Esteri Mohammad Zarif. L’invito di Teheran secondo molti sarebbe la spia dell’incapacità di Washington di risolvere la situazione. 

L’Iran è stato invitato e parteciperà ai colloqui sulla crisi in Siria programmati in queste ore a Vienna, in Austria. La notizia, ufficiosa, è diventata ufficiale dopo la conferma da parte di Teheran, che verrà rappresentata dal ministro degli Esteri Mohammad Zarif. L’Iran fino a questo momento non era rimasto neutrale in Siria essendo un alleato di vecchia data di Bashar al-Assad, il presidente siriano contro cui gli Usa hanno organizzato da tempo una campagna mediatica e di destabilizzazione indiretta mediante il finanziamento di presunti ribelli moderati.  La conferenza viennese potrebbe quindi essere vista come una ammissione da parte americana di non essere in grado di gestire da soli la crisi del Medio Oriente.

L’intervento della Russia ha peraltro sancito il fallimento della politica americana contro lo Stato Islamico, così Washington a dispetto delle polemiche e delle affermazioni non ha potuto che prendere atto dell’azione risolutiva di Mosca. Del resto Teheran è anche alleata di Mosca, e non a caso Zarif andrà a Vienna con il pieno appoggio del ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov. Anche perchè proprio nelle ultime settimane la Repubblica Islamica ha aumentato il suo impegno in Siria inviando armi, mezzi e uomini a combattere accanto all’esercito siriano fedele ad Assad. La sensazione è che sia vicina la fine della guerra perlomeno contro le bande terroristiche islamiche, e questo induca le forze in campo a parlarsi per trovare una soluzione negoziata che legittimi gli interessi delle diverse potenze che, fino a oggi, hanno investito nella guerra.

Inoltre l’Iran sta assumendo un ruolo sempre più determinante anche in Iraq, dove le milizie sciite inquadrate da Teheran si oppongono da ormai quasi due anni alle bande sunnite dello Stato Islamico.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top