Siria. Ancora interrogativi sulla "coalizione" anti-Isis a guida UsaTribuno del Popolo
domenica , 24 settembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Siria. Ancora interrogativi sulla “coalizione” anti-Isis a guida Usa

Il 18 novembre una fonte autorevole come il Sole 24 Ore parla del fatto che Mosca ha cominciato a bombardare i pozzi petroliferi dell’Isis in Siria. Nel giro di pochi giorni oltre 500 cisterne sono state distrutte, e altre verranno distrutte nei prossimi giorni. Ma come mai in un anno e mezzo di coalizione anti-Isis a guida Usa nessuno ha colpito i convogli nel deserto che portano vettovaglie e petrolio per il Califfo?

Quando i russi sconfissero Napoleone nel corso della sua invasione della Russia ricorsero al vecchio espediente della terra bruciata e di distruggere le linee di rifornimento del nemico per portarlo alla sconfitta. Quando poi il nemico si trascina nel deserto, e con le moderne tecnologie, non dovrebbe essere così difficile distruggere i lenti convogli petroliferi che attraversano la Siria e l’Iraq. Eppure in oltre un anno e mezzo di intervento della cosiddetta coalizione anti-Isis a guida americana la capacità economica dello Stato islamico sembra essersi rafforzata piuttosto che affievolita al punto che solamente gli attacchi aerei russi sembrano iniziare a scalfire i loro interessi. Eppure con i satelliti americani gli aerei della coalizione avrebbero potuto agevolmente annientare ogni singola autocisterna e pozzo petrolifero nelle mani del Califfo. A questo punto verrebbe da chiedersi chi o cosa abbiano attaccato in un anno e mezzo di raid, non fosse che in pochi giorni i russi hanno annunciato di aver distrutto ben 1500 autocisterne usate dall’Isis per portare il petrolio dalla Siria all’Iraq. Dunque se in pochi giorni sono state distrutte 1500 autocisterne, in oltre un anno quante autocisterne sarebbero potute essere distrutte dai sopracitati presunti raid della coalizione a guida americana? Evidentemente il petrolio veniva ritenuto comunque troppo importante, ma era così difficile capire che i terroristi avrebbero utilizzato i proventi per finanziare le loro attività?

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top