Siria. Ankara ordina blitz per evacuare mausoleoTribuno del Popolo
mercoledì , 29 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Siria. Ankara ordina blitz per evacuare mausoleo

Le forze armate della Turchia hanno realizzato un blitz la scorsa notte in Siria per riportare a casa le spoglie di Suleyman Shah, nonno del fondatore dell’Impero Ottomano il cui mausoleo si trova 35 km in territorio siriano. Damasco ha aspramente protestato per l’ennesima violazione del suo territorio e della sua sovranità. 

Ormai non fa più notizia ma la sovranità della Siria, che fino a prova contraria esiste ancora come entità statale, è stata nuovamente e deliberatamente violata, questa volta dalla Turchia. Le forze armate di Ankara infatti la scorsa notte hanno realizzato un vero e proprio blitz circa 35 chilometri all’interno del territorio siriano per riportare a casa il feretro  di Suleyman Shah, nonno del fondatore dell’impero ottomano, e che si trovava in un mausoleo considerato enclave turca e che era stato circondato dai miliziani dello Stato Islamico. Secondo le prime ricostruzioni almeno 600 soldati turchi sarebbero entrati in territorio siriano dopo che era trapelata la notizia che i 40 soldati di guardia al mausoleo fossero stati circondati dall’Isis. Il blitz, stranamente, è avvenuto senza alcuno scontro con l’Isis, e infatti secondo molti Ankara negli ultimi mesi sarebbe stata responsabile di aver indirettamente foraggiato lo Stato Islamico per il proprio tornaconto geopolitico. Un soldato turco sarebbe morto nelle operazioni ma in un incidente e non in uno scontro a fuoco. La cosa grave comunque è che Ankara non ha avvisato il governo di Damasco che, fino a prova contraria, rimane il governo legittimo della Siria. Il blitz sarebbe stato ordinato direttamente da Erdogan ma a nessuno sembra importare che il governo siriano si sia ufficialmente lamentato per quella che si configura come l’ennesima violazione della sovranità nazionale siriana.

photo credit: <a href=”http://www.flickr.com/photos/29456680@N06/5121160232″>101026-F-3682S-248</a> via <a href=”http://photopin.com”>photopin</a> <a href=”https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/”>(license)</a>

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top