Siria. Assad firma nuovo decreto di amnistiaTribuno del Popolo
martedì , 24 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Siria. Assad firma nuovo decreto di amnistia

Il presidente siriano Bashar al-Assad ha firmato un decreto di amnistia per le reclute renitenti alla leva e i militari disertori. E intanto una epidemia di polio fa paura.

Mentre incombe Ginevra 2 e si continua a combattere sul terreno in Siria, il governo di Damasco ha approntato nuove manovre per riuscire a riprendere il controllo della situazione.  Il presidente siriano Bashar al-Assad, che parteciperà alla conferenza di Ginevra, ha deciso di firmare un nuovo decreto di amnistia per le reclute renitenti alla leva e anche per i militari colpevoli di diserzione, ma a condizione che costoro si consegnino alle autorità. A renderlo noto ci ha pensato l’agenzia di Stato siriana, la Sana. L’amnistia avrà effetto solo se i colpevoli si presenteranno alle proprie caserme entro un periodo di 30 giorni, se si trovano in territorio siriano, o di 90 giorni se si trovano all’estero. Le notizie dal fronte intanto parlano di una avanzata dell’esercito siriano che sta approfittando delle divisioni che esistono all’interno del fronte dell’opposizione tra estremisti e laici. E mentre si combatte, l’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) ha avvisato che in Siria è ormai scoppiata un’epidemia di poliomelite. Secondo i primi esami di laboratorio diversi bambini avrebbero contratto la terribile malattia. Damasco ha prontamente annunciato di voler far fronte all’emergenza in modo capillare, ma il timore è che molti bambini non possano avere accesso alle vaccinazioni di routine. Secondo le Nazioni Unite a oggi ci sarebbero oltre 500.000 piccoli non immunizzati in Siria.

photo credit: <a href=”http://www.flickr.com/photos/syriafreedom/7161216492/”>FreedomHouse</a> via <a href=”http://photopin.com”>photopin</a> <a href=”http://creativecommons.org/licenses/by/2.0/”>cc</a>

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top