Siria. Continua la battaglia per QusayrTribuno del Popolo
venerdì , 26 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Siria. Continua la battaglia per Qusayr

Infuria la battaglia a Qusayr, cittadina vitale strategicamente situata nella provincia siriana di Homs. L’esercito siriano sembra aver preso possesso della città ma i combattimenti con i ribelli continuano senza sosta. Respinto un assalto ribelle per rompere l’accerchiamento lealista. 

Da giorni le truppe dell’esercito siriano sono riuscite, coadiuvate da un migliaio di miliziani di Hezbollah, a riconquistare la strategica cittadina di Qusayr, nella provincia di Homs, una città chiave per il possesso di tutta la regione. Se i ribelli dovessero venire espulsi da Qusayr, Assad avrebbe finalmente conseguito un vantaggio rilevante nella guerra civile, costringendo l’opposizione armata alla rotta disordinata. Anche per questo i ribelli si stanno giocando tutto e hanno lanciato diversi appelli a tutte le brigate ribelli per convergere a Qusayr nel disperato tentativo di respingere l’esercito. Ormai, Qusayr è niente altro che un cumulo di macerie tra le quali soldati e miliziani continuano a combattere senza sosta. Nelle scorse ore alcuni miliziani di Al-Nusra, gruppo affiliato ad Al Qaeda, hanno tentato di prendere il controllo del villaggio di Kfernan, nella parte nord della città di Qusayr, nel tentativo di tagliare in questo modo l’autostrada che conduce a Homs, riaprendo così la fornitura di armi e fondi ai gruppi terroristici, isolati dall’accerchiamento dell’esercito ormai da giorni. L’esercito siriano però dopo aspri combattimenti è riuscito a respingere gli attacchi ribelli, mantenendo così l’accerchiamento. I ribelli avrebbero chiesto assistenza militare e medica per le centinaia di persone ferite a causa dell’assalto delle forze governative, che stanno anche combattendo ferocemente intorno alla capitale Damasco, nel sud e nel centro del paese. La sensazione è che ovunque i ribelli siano in rotta, mentre il conflitto rischia, inevitabilmente, di espandersi anche nel vicino Libano. Alcuni gruppi di ribelli infatti nella notte hanno sconfinato raggiungendo il villaggio di Baalbek, roccaforte di Hezbollah nella regione libanese della Bekaa. Qui sarebbe infuriata una violenta battaglia tra ribelli e miliziani di Hezbollah, che avrebbe lasciato diverse decine di morti sul terreno. Alla fine i ribelli sono stati respinti, e questo attacco-provocazione quasi sicuramente convincerà Hezbollah e inviare ancora più miliziani in Siria.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top