Siria. Controffensiva di Damasco, oltre 400 i morti tra i ribelli | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
domenica , 22 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Siria. Controffensiva di Damasco, oltre 400 i morti tra i ribelli

Sono oltre 400 i ribelli uccisi nelle ultime 24 ore in una controffensiva delle forze lealiste. Si prospetta ora una svolta nel conflitto…

SIRIA:ACCORDO OPPOSIZIONI DOHA,PRIMI COLPI DA ISRAELE DAL '73

Da tempo i media occidentali come  un disco rotto hanno ripetuto fino allo sfinimento che la fine del governo di Assad sarebbe ormai alle porte. Le notizie che arrivano dal fronte però parlano di ben altro, e raccontano invece dell’esercito siriano che sarebbe in grado non solo di resistere efficacemente agli assalti dei ribelli, ma anche di contrattaccare. Secondo le ultime notizie infatti, i lealisti di Assad nelle ultime ore avrebbero ucciso oltre 400 ribelli, a riferirlo una fonte anonima citata dall’agenzia ufficiale Sana, precisando  che 268 miliziani sono stati uccisi nei sobborghi sud e altri 200 circa in quelli occidentali e settentrionali. Diverse fonti vicine ai ribelli avevano riferito ieri di una massiccia offensiva militare del fronte anti-regime attorno alla capitale. Appare chiaro che l’esercito di Assad è quindi ancora pienamente in grado di controllare la situazione, e che consistenti parti della popolazione siriana hanno deciso di non supportare una rivolta, quella siriana, che appare sempre più a fosche  tinte islamiche. Damasco da parte sua non ha dubbi, è convinta di riuscire a vincere la guerra civile scoppiata ormai da oltre due anni, e per questo si spiegherebbe il nervosismo di Israele e della Turchia, due paesi che hanno investito a piene mani nella destabilizzazione della Siria. E’ chiaro che una volta sedata la rivolta, Damasco potrebbe cercare vendetta.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top