Siria. Gli Stati Uniti ci ricascano e reclutano 1200 ribelli "moderati" contro l'IsisTribuno del Popolo
mercoledì , 16 agosto 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Siria. Gli Stati Uniti ci ricascano e reclutano 1200 ribelli “moderati” contro l’Isis

Gli Stati Uniti starebbero programmando di addestrare e finanziare 1200 ribelli siriani “moderati” per combattere i terroristi dello Stato Islamico in Siria. Il problema è che fin tanto che si cercherà di andare contro l’Isis senza accordarsi con Damasco si otterrà solo di infiammare ulteriormente la situazione.

Quello che in pochi sanno è che in Siria a distanza di quattro anni si continua a combattere ma alcune zone del Paese cominciano a intravedere uno sprazzo di normalità. Che Bashar al-Assad e il suo governo abbiano anche un forte consenso popolare ormai non lo negano nemmeno gli analisti più parziali dal momento che altrimenti nessuno avrebbe anche solo potuto resistere per quattro anni a una feroce guerra civile. E’ altrettanto risaputo come la maggior parte dei cosiddetti ribelli siano stati completamente fagocitati dagli estremisti islamici di Al-Nusra e dello Stato Islamico, che ormai si concentrano nella parte Nord-Est della Siria con l’esercito ed Hezbollah che hanno lanciato una recente offensiva nelle parti meridionali del Paese. Ora gli Stati Uniti però pensano di rinfocolare nuovamente la situazione addestrando 1200 ribelli siriani cosiddetti “moderati” ufficialmente per combattere lo Stato Islamico. Ma nella pratica dal momento che gli Usa intendono addestrare tali ribelli senza alcun accordo con Damasco questo implica che verranno utilizzati anche e soprattutto contro l’esercito siriano. In ogni caso la notizia che gli Usa addestreranno 1200 ribelli siriani moderati  l’ha data direttamente il Segretario Stampa del Dipartimento della Difesa americana, John Kirby: “I 1200 vengono da diversi gruppi, non da uno solo“, ha precisato. In gennaio il Dipartimento della Difesa aveva annunciato l’invio di circa un centinaio di addestratori americani in Medio Oriente per trovare i luoghi dove costruire dei campi di addestramento. La sensazione è che quella di combattere lo Stato Islamico sia solamente una scusa bella e buona per rinforzare l’opposizione ad Assad altrimenti non si spiegherebbe come mai non coordinarsi con l’esercito siriano per porre fine al Califfato del terrore.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top