Siria. Gli Usa addestrano i ribelli in Qatar a colpire e "finire i soldati feriti" dopo una imboscataTribuno del Popolo
lunedì , 18 dicembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Siria. Gli Usa addestrano i ribelli in Qatar a colpire e “finire i soldati feriti” dopo una imboscata

Secondo RT.com in Qatar gli Usa avrebbero una base segreta nella quale addestrerebbero i ribelli siriani a colpire le truppe governative e i loro automezzi, e anche a finire i soldati feriti dopo una imboscata. Lo hanno confermato interviste di prima mano pubblicate in un documentario di Frontline.

Che il Qatar ingerisse attivamente negli affari interni della Siria era ormai assodato, ora però secondo un documentario di Frontline sarebbe emersa l’esistenza di una vera e propria base militare americana in territorio qatariota dove i ribelli siriani verrebbero addestrati a “finire i soldati ancora vivi dopo una imboscata” e ad attaccare soldati e veicoli dell’esercito siriano. Si tratta di un documentario trasmesso nei giorni scorsi su PBS Stations, e offre un raro quadro di come Washington stia foraggiando a piene mani l’insurgenza armata contro il presidente siriano Bashar al-Assad. Il giornalista che ha realizzato il documentario ha intervistato diversi ribelli siriani membri di una fazione moderata che ha descritto un incontro clandestino con i loro referenti americani in Turchia. Qui avrebbero ricevuto armi e munizioni e sarebbero stati organizzati per il viaggio successivo in Qatar per l’addestramento. Nella base qatariota, che sarebbe al confine con l’Arabia Saudita, i ribelli hanno ricevuto ben tre settimane di addestramento nell’uso di armi sofisticate e nelle tecniche di combattimento, ricevendo anche materiale e uniformi.  ”Ci hanno addestrato a fare imboscate contro il regime e i suoi mezzi, come interrompere le strade“, ha detto ai microfoni un combattente ribelle. “Ci hanno anche insegnato come attaccare un veicolo, come colpirlo, come ricevere informazioni armi e munizioni e come finire i soldati ancora vivi dopo una imboscata“, ha aggiunto al giornalista. Inizialmente secondo i ribelli intervistati nessuno aveva esperienze militari pregresse, e infatti molti di loro sono stati inviati ad Ankara, in Turchia, per ricevere addestramento su richiesta degli americani. Dopo qualche giorno di interrogatori e domande, alcuni militari presentati come membri della Cia hanno detto ai ribelli che sarebbero stati inviati in un campo di addestramento in Qatar. Infatti negli ultimi mesi gli americani hanno cominciato a inviare armi anticarro alle forze più moderate dell’opposizione siriana anche se ormai sono minoritarie di fronte al peso crescente degli islamisti radicali. Ufficiali americani avrebbero in sostanzia ammesso che il campo in Qatar servirebbe a capire se sarebbe possibile rifornire l’opposizione siriana con artiglieria e armi pesanti senza che finiscano nelle mani sbagliate di Al Nusra. Ormai però sembra essere semplicemente troppo tardi ancor più che l’esercito siriano ha ripreso controllo di larghe parti del paese, e l’opposizione si è alienata molti dei consensi che aveva inizialmente.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO/highlight]

 

Link Sponsorizzati:

Un commento

  1. FORZA ASSAD E VIVA IL POPOLO SIRIANO!

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top