Siria. Infondate le minacce dei ribelli a Hezbollah | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
venerdì , 20 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Siria. Infondate le minacce dei ribelli a Hezbollah

Nelle scorse ore i ribelli siriani hanno minacciato il partito libanese Hezbollah di pesanti ritorsioni se non smetterà di appoggiare il governo di Damasco. Secondo molti analisti però si tratterebbe di un semplice bluff, dal momento che ormai l’Esercito Libero Siriano sarebbe troppo indebolito.

SIRIA BOMBING

La situazione in Siria nelle ultime ore è notevolmente peggiorata, da quando cioè i gruppi ribelli hanno cercato di opporsi a qualsiasi negoziato che potesse portare a una soluzione pacifica. A questo proposito Russia Today ha sentito l’opinione dell’esperto strategico Ameen Hutait. Come se non bastasse i ribelli siriani hanno ammonito il movimento libanese Hezbollah di smettere di ingerire negli affari siriani, anzi hanno persino dato a Hezbollah 48 ore di tempo per interrompere gli attacchi. Secondo l’analista Hutait però si tratterebbe di vuote minacce. Vediamo perchè..

Innanzitutto RT ha chiesto all’esperto come mai proprio nelle ultime ore c’è stata una recrudescenza a Damasco con autobombe, vittime e feriti. Come mai proprio ora? Secondo Hutait i recenti avvenimenti di Damasco riflettono chiaramente come i ribelli siano ormai disperati di fronte alla possibilità di una fine negoziata della crisi grazie al ruolo di intermediario della Russia. Questo perchè i terroristi autori degli attentati sanno che non avranno alcun ruolo nelle future trattative di pace. Ma anche perchè molti dei terroristi integralisti islamici intendono punire la popolazione che ha voltato le spalle alla rivolta. Hutait ha poi spiegato ai cronisti di RT che ritiene vuote le minacce dell’esercito libero siriano alla volta di Hezbollah. Secondo lui queste minacce andrebbero inserite nel quadro degli eventi correnti in Libano, dove ultimamente si discute della legge elettorale. L’esercito Libero siriano sarebbe comunque troppo debole per realizzare le minacce effettuate. Sarebbero anche bugie le accuse a Hezbollah di aver invaso la Siria dal momento che, come ha ricordato Hutait, in Siria esistono ben 23 villaggi libanesi al confine abitati da sciiti libanesi. Questi sciiti, che appoggiano la resistenza di Hezbollah, sono stati presi di mira dal gruppo terroristico An-Nusra e dall’Esercito Libero.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top