Siria. Ormai è "guerra mondiale siriana" | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
lunedì , 27 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Siria. Ormai è “guerra mondiale siriana”

Continua senza sosta la guerra di tutti contro tutti in Siria. Damasco continua a resistere contro gli assalti dei ribelli, e dopo due anni di guerra i morti sono circa 70.000. Intanto Damasco ha ammonito il Libano di smetterla di favorire infiltrazioni terroristiche in Siria. 

SIRIA:ACCORDO OPPOSIZIONI DOHA,PRIMI COLPI DA ISRAELE DAL '73

Ormai quella siriana non può nemmeno più considerarsi una guerra civile. Per certi versi, visto il numero di caduti, la varietà dei soggetti e degli interessi in campo, le ingerenze di diversi paesi, si potrebbe quasi parlare di una guerra mondiale siriana. Blocchi di potere diversi si affrontano infatti “per procura” sullo scacchiere siriano, uno scacchiere che diventa, passateci il termine, centrale per il futuro del mondo. In Siria infatti convergono gli interessi del blocco occidentale guidato da Ue, Usa, Israele e paesi del Golfo, e quelli del blocco cosiddetto antimperialista, composto da Russia, Cina, Ira, Cuba e Venezuela (guardacaso proprio Chavez era amico fidato di Ahmadinejad e Assad). Ma non solo, in Siria si combatte anche una guerra tutta interna al mondo islamico tra sciiti e sunniti, progressisti e salafiti, estremisti e moderati. Se dopo oltre due anni di guerra infatti, ancora non si sa chi vincerà la guerra, questo vuol dire che le varie forze in campo hanno compreso l’importanza della partita, e non intendono arrendersi.

Intanto Damasco nelle scorse ore ha minacciato il Libano che se continueranno le infiltrazioni terroristiche in territorio siriano, Damasco sarà pronta a colpire il territorio libanese. “Nelle ultime 36 ore un gran numero di terroristi armati è penetrato in territorio siriano dal Libano“, ha spiegato in una nota il  ministero degli Esteri di Damasco. Proprio nella capitale siriana sono continuati violenti scontri tra ribelli e forze governative,e  l’esercito fedele ad Assad avrebbe neutralizzato diverse decine di combattenti vicini al fronte islamico di Al-Nusra. Oggi inoltre il conflitto siriano è entrato ufficialmente nel suo terzo anno, da quando il 15 marzo 2011 i manifestanti sono scesi per la prima volta in piazza per protestare contro Assad, sulla scia delle Primavere arabe di Tunisia ed Egitto. Il Comitato della Croce Rossa Inernazionale ha lanciato oggi l’allarme per ”il deplorevole massacro di centinaia di civili’‘ che ogni giorno muoiono nel totale silenzio ”delle leggi internazionali a difesa dei diritti umani” e dei ”basilari principi di umanita”’, ignorati indiscriminatamente da ”tutte le parti in conflitto’‘.

Infine Damasco ha denunciato la presenza di alcuni droni di guerra israeliani nello spazio aereo libanese, a sud come a nord. Dall’altro lato, alcuni carri armati israeliani  e diversi veicoli militari sono stati avvistati non lontano dal confine mentre costruivano strade e trincee. Negli ultimi due giorni le truppe israeliane sono state intraviste al confine tra Al-Wazzani e Al-Ghajar.


isra


VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top