Siria. Prosegue l'offensiva di Hezbollah al confine con il LibanoTribuno del Popolo
domenica , 28 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Siria. Prosegue l’offensiva di Hezbollah al confine con il Libano

Mentre l’Isis guadagna terreno e ha conquistato la città di Palmira, ponendo quindi una seria minaccia alla capitale Damasco, al confine con il Libano le milizie sciite di Hezbollah stanno però conquistando terreno ai danni dei ribelli siriani. 

Lo Stato Islamico continua a guadagnare terreno, e infatti i giornali hanno dato ampio spazio alla presa di Palmira da parte degli uomini del Califfo, descrivendo nel contempo l’esercito siriano come ormai stremato da oltre quattro anni di guerra. Qualche buona notizia per Damasco però arriva da Est, dal confine con il Libano, dove i fedeli alleati di Hezbollah hanno lanciato una importante offensiva per mettere in sicurezza il confine e annientare i ribelli  jihadisti che infestano la zona ormai da mesi, rendendo insicuro il confine e garantendo ai terroristi un canale di infiltrazione in Libano. Nelle ultime tre settimane Hezbollah ha lanciato una grande offensiva assieme all’esercito siriano lungo il confine per respingere i ribelli, e finora molti jihadisti sarebbero stati eliminati e catturati. I miliziani sciiti alleati dell’Iran hanno combattuto aspramente con i ribelli e sono attualmente le forze militari più affidabili su cui Assad può fare affidamento. E infatti le vittorie di Hezbollah sono le uniche buone notizie che arrivano per il fronte lealista siriano nell’ultimo mese dopo che Al-Nusra ha conquistato Idlib e lo Stato Islamico ha preso Palmira e un valico al confine con l’Iraq. Secondo molti analisti Hezbollah ha lanciato l’0ffensiva per mostrare all’opinione pubblica libanese di essere tranquillamente in grado di difendere i propri confini, e Assad potrebbe anche tentare di coinvolgere maggiormente i miliziani libanesi magari mandandoli a combattere contro i ribelli in altre zone della Siria. In ogni caso in quel di Qalamoun le truppe di Hezbollah e dell’esercito siriano hanno conseguito importanti avanzamenti territoriali e sono anche riuscite a prendere il controllo di un’altra vetta nella regione, ricacciando indietro i miliziani di Isis e Al-Nusra. Sempre le forze di Hezbollah ed esercito siriano inoltre hanno anche preso il controllo della città di Tallit Sadr al-Bustan, questo almeno secondo quanto dichiarato dalla televisione libanese Al-Manar. Queste vittorie potrebbero servire a Damasco a chiudere una volta per tutte il fronte meridionale per concentrare tutte le sue truppe nella riconquista del Nord-est e nella difesa di Damasco e Latakia.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top