Siria. Prove di Terza Guerra Mondiale: pronte esercitazioni congiunte Cina-Iran-Russia | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
giovedì , 19 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Siria. Prove di Terza Guerra Mondiale: pronte esercitazioni congiunte Cina-Iran-Russia

Secondo l’agenzia semi-ufficiale iraniana Fars  nei prossimi giorni Cina,Russia, Cina e Siria potrebbero tenere delle esercitazioni militari a largo delle coste siriane. Secondo l’agenzia si tratterebbe delle più imponenti esercitazioni militari mai tenute in Medio Oriente cui prenderanno parte oltre 90.000 soldati.

La situazione in Siria è sempre più esplosiva. Non mancavano gli scontri quasi quotidiani tra ribelli e esercito siriano, con il consueto corollario di arresti, attentati, esecuzioni sommarie, oggi la notizia che tiene banco sulla Siria è quella divulgata dall’agenzia semi-ufficiale iraniana Fars, secondo la quale in Siria nelle prossime settimane si terranno delle grandi esercitazioni militari congiunte tra Cina, Russia e Iran.

PROVE DI TERZA GUERRA MONDIALE? Come reagiranno gli Stati Uniti e l’Occidente di fronte a questa esercitazione congiunta? Questa è la domanda che bisognerebbe porsi alla luce della notizia diramata dall’agenzia semi-ufficale Fars, che ha citato fonti informate vicine all’entourage militare iraniano. Nei prossimi giorni ci saranno quindi quasi sicuramente esercitazioni anfibie congiunte a largo delle coste siriane alle quali parteciperanno oltre 90.000 uomini ad unità di contraerea e missilistiche. Nella manovra verranno coinvolti anche 400 aerei da guerra e 1000 carri armati. Le fonti hanno precisato che l’Egitto ha accelerato le procedure per l’autorizzazione al passaggio di 12 navi da guerra cinesi attraverso lo Stretto di Suez e il convoglio attraccherà nei porti siriani entro le prossime due settimane. Nello stesso periodo dovrebbero arrivare in Siria anche  sottomarini atomici, navi da guerra, portaerei e dragamine russi, assieme ad altre navi da guerra e sottomarini iraniani. Due settimane fa del resto, secondo la Fars, fonti ufficiose siriane avevano preannunciato le manovre definendole la “più grande esercitazione militare mai compiuta in Medio Oriente”, e ora il timore è che gli Alleati possano in qualche modo cercare di pianificare delle contromisure nei prossimi giorni.

THE SYRIAN GAME- Ormai Damasco è diventata centrale per quanto riguarda la politica estera di Russia, Cina e Iran in quanto rappresenta l’ultimo argine alla penetrazione dell’Occidente in Medio Oriente. Se dovesse saltare Assad, a quel punto si completerebbe inevitabilmente l’accerchiamento dell’Iran, fatto che porterebbe quasi sicuramente a una ulteriore escalation di violenza e tensione in tutta l’area.  Intanto in Siria i combattimenti tra forze regolari e ribelli continuano incessanti, e anche ieri sono stati segnalati almeno dieci morti in diverse zone del Paese. Qualora dovessero effettivamente esserci queste esercitazioni bisognerà vedere come reagiranno Israele e Stati Uniti

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top