Siria. Ribelli attaccano il Libano per colpire HezbollahTribuno del Popolo
venerdì , 20 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Siria. Ribelli attaccano il Libano per colpire Hezbollah

Siria. Ribelli attaccano il Libano per colpire Hezbollah

Due razzi nelle scorse ore hanno colpito un quartiere di Beirut, in Libano, controllato da Hezbollah. Si tratta di una risposta dei ribelli all’annuncio del gruppo sciita del suo impegno a combattere in Siria affianco a Damasco.

Photo Credit

Precipita nel caos l’intero Medio Oriente dopo che due razzi Grad sono stati sparati nelle scorse ore contro Chayyah, sobborgo di Beirut, ferendo quattro persone. Si tratta di un episodio molto grave in quanto rischia di allargare il conflitto anche oltre i confini della Siria, coinvolgendo il vicino Libano. In Libano del resto si trovano le milizie armate sciite di Hezbollah, che hanno preso parte attivamente alla guerra contro i ribelli, combattendo assieme alle truppe di Damasco. Anche per questo i ribelli probabilmente hanno deciso di colpire proprio il quartiere di Beirut controllato da Hezbollah, un vero e proprio segnale lanciato ai miliziani, anche perchè l’attacco è arrivato all’indomani di un discorso del leader di Hezbollah, Hassan Nasrallah, che ha promesso ai suoi sostenitori la vittoria nella guerra in Siria dove il movimento ribelle combatte a fianco dell’esercito siriano. Secondo fonti della sicurezza citate dalla Reuters uno dei razzi Grad ha colpito un rivenditore di automobili causando il ferimento di quattro lavoratori siriani e distruggendo diversi veicoli mentre il secondo ha centrato una casa causando ingenti danni materiali, ma nessun ferito, come riportato da un fotografo sul posto. E’ la prima volta dall’inizio del conflitto in Siria nel marzo 2011 che viene presa di mira la periferia sud di Beirut. Anche Parigi ha condannato c0n fermezza le violenze in Libano, lo ha detto Laurent Fabius, ministro degli Esteri francesi, nel corso di una breve visita ad Abu Dhabi. La realtà è che l’intervento delle milizie di Hezbollah nel conflitto siriano sta risultato risolutivo ai fini della vittoria militare. Per questo i ribelli e i loro alleati cercano di provocare un allargamento del conflitto in modo da convincere la Nato a intervenire in armi per porre fine al governo di Assad, che ormai rimane saldamente sul terreno e riconquista ogni giorno nuovi territori.

D.C.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top