Sono già centomila le firme contro la Bossi-FiniTribuno del Popolo
domenica , 24 settembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Sono già centomila le firme contro la Bossi-Fini

Grande successo della campagna lanciata da Repubblica.it per l’abolizione della legge Bossi-Fini e del reato di clandestinità. Sono già state raccolte oltre centomila firme.

Grande successo della campagna di Repubblica che ha già raggiunto centomila firme in quattro giorni per abolire la legge Bossi-Fine e il reato di clandestinità. Le firme sono state consegnate proprio dal direttore Ezio Mauro direttamente ad Enrico Letta alla presenza del presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz. Non è quindi corretto sostenere che gli italiani la pensano come la Lega Nord, Grillo e Alfano sugli immigrati, esiste un’Italia solidale, un’Italia che ha voglia di dimostrare la solidarietà un pò come successo a Pozzallo, in Sicilia, dove i cittadini hanno soccorso i disperati in mare. Centomila nomi distribuiti su quasi 500 pagine, centomila cittadini che hanno voluto dimostrare che l’Italia ha anche un lato diverso da quello intollerante e rabbioso di chi vorrebbe respingere i barconi. All’appello del quotidiano hanno partecipato anche molti nomi noti della cultura, della politica, dello spettacolo, e la loro adesione ha reso virale l’iniziativa. Tra loro come non citare Dario Fo, Gustavo Zagrebelsky, Daniel Barenboim, Oscar Arias Sanchez, ex presidente del Costarica, Massimo Cacciari, ma anche Matteo Renzi, Giusi Nicolini, Gianni Cuperlo, Luigi De Magostros. Nichi Vendola, Rosy Bindi, Antonio Ingroia, Giuliano Pisapia, Susanna Camusso, Don Ciotti, e tanti, tanti altri. [Leggi qui i ringraziamenti di Repubblica]

photo credit: <a href=”http://www.flickr.com/photos/cinocino/1984646369/”>cinocino</a> via <a href=”http://photopin.com”>photopin</a> <a href=”http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/2.0/”>cc</a>

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top