Spagna. A migliaia per le strade per l'ennesimo suicidio per la crisi | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
martedì , 25 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Spagna. A migliaia per le strade per l’ennesimo suicidio per la crisi

Dopo l’ennesimo suicidio a causa della crisi gli spagnoli sono scesi a migliaia per le strade della città basca di Barakaldo per manifestare contro i tagli indiscriminati del governo e la disoccupazione.

Da Madrid a Roma, passando per Atene, la crisi economica di questo XXI secolo sta lasciando il segno, letteralmente. Lo lascia a causa della devastazione sociale, della disoccupazione, della miseria. Per questo dopo l’ennesimo suicidio di uno spagnolo 53enne schiacciato dai debiti, in migliaia nella cittadina basca di Barakaldo hanno deciso di ritrovarsi in strada per manifestare solidarietà alle vittime della crisi, e rabbia nei confronti del governo e della ormai famigerata Troika. Dato che in Spagna come in Italia manca completamente la solidarietà da parte delle istituzioni, ecco che ci deve pensare la gente comune. I promotori della manifestazione hanno annunciato nuove iniziative in un paese, la Spagna, dove dall’inizio della crisi più di 400.000 famiglie hanno perso le loro case a causa di rate non onorate. La tragedia di venerdì comunque è stata solo l’ultima di una lunga striscia di sangue. Il 25 ottobre infatti, il 53enne Jose Miguel Domingo era stato trovato morto a Granada nella sua casa, anch’egli morto suicida. Il giorno successivo un altro 53enne si era suicidato lanciandosi dal suo appartamento dover  avuto un avviso di sfratto, ma fortunatamente è riuscito a sopravvivere. Visto e considerato che la disoccupazione in Spagna viaggi al 25%, il timore è che le cose possano ben presto precipitare. Si chiede perlomeno a gran voce al governo di fermare gli avvisi di sfratto dalle case, magari promulgando una nuova legge, come chiedono i socialisti, che premono per il varo di una legge che vieti gli sfratti per le famiglie che possiedono solamente una casa di proprietà. Ma anche in Grecia i suicidi hanno colpito duro, con un aumento del 40% dei  suicidi a partire dal 2010. L’Italia non è da meno con un aumento dei suicidi per motivi economici del 52% negli ultimi otto anni, come peraltro ricordato anche dal New York Times.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top