Spagna. La "marea bianca" torna in piazzaTribuno del Popolo
domenica , 22 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Spagna. La “marea bianca” torna in piazza

Spagna. La “marea bianca” torna in piazza

Ancora proteste a Madrid e in altre città spagnole dove domenica migliaia di persone sono scese in piazza a difesa di un sistema sanitario pubblico, duramente colpito dall’austerity.

La crisi morde duro anche in Spagna, dove uno dei settori più colpito è stato proprio quello sanitario. Nella giornata di domenica sono migliaia i manifestanti che sono scesi in piazza, a Madrid e in altre città spagnole, a difesa del sistema sanitario pubblico. In prima fila, medici, infermieri e operatori sanitari che, indossando il classico camice bianco da lavoro, hanno dato vita ad una nuova “marea bianca”. Sul banco degli imputati il governo Rajoy, che ha tagliato in modo spietato tutti i settori pubblici. Sanità 100% pubblica e universale” recitava un’enorme striscione bianco innalzato dai manifestanti, hanno riportato i media locali . Massiccio il dispiegamento delle forze dell’ordine nelle emblematiche piazze di Puerta del Sol e di Puerta de Alcalá. La sanità comunque è proprio uno dei settori più in sofferenza avendo subito qualcosa come 7 miliardi di euro di tagli all’anno. Non solo, è stato revocato l’accesso gratuito ai servizi sanitari per gli immigrati irregolari, che dal 1° settembre 2012 pagano ogni servizio sanitario ad eccezione di emergenze mediche, pediatria e monitoraggio della gravidanza.In particolare, il governo della comunità autonoma di Madrid, in mano al Partido Popular (), è intenzionato a privatizzare parzialmente sei dei venti grandi ospedali della regione, così come 27 centri sanitari, su un totale di 270.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top