Spagna. Podemos si prende le piazze e costruisce la speranzaTribuno del Popolo
martedì , 12 dicembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Spagna. Podemos si prende le piazze e costruisce la speranza

Dopo la grande vittoria di Syriza in Grecia ora in Spagna i riflettori sono sul partito di sinistra “Podemos” fondato dal professore di scienze politiche Pablo Iglesias. Podemos è un partito anti-austerity nato dal basso che ambisce alla vittoria nelle prossime elezioni nel paese iberico e ha portato in piazza nelle scorse ore a Madrid decine di migliaia di persone.

Il “modello” Grecia, stiamo ovviamente parlando di Syriza, non è esportabile, come spesso accade. Tuttavia in Spagna da qualche anno dal basso è nato un partito per certi versi simile anche a Syriza, stiamo parlando in questo caso di #Podemos, il partito creato dal professore 36enne di scienze politiche e presentatore televisivo Pablo Iglesias. Podemos è un partito che si colloca a sinistra nello spettro politico, una sinistra tradizionale ma per certi versi anche innovativa e che comunque si prefigge come obiettivo politico quello del superamento dell’austerity. In Spagna la disoccupazione ha raggiunto il 24% e dopo la “grande illusione” di Zapatero che aveva stregato l’intero Paese negli ultimi anni il brusco risveglio ha consegnato la Spagna al centrodestra di Mariano Rajoy. All’inizio del 2014 Podemos nemmeno esisteva e ora si ritrova ad essere il partito favorito alle elezioni spagnole del dicembre 2015, una ascesa inarrestabile e per certi versi secondo diversi analisti simile a quella di Syriza in Grecia. Anche in Spagna il governo Rajoy per far uscire il Paese dalla crisi ha proceduto con l’applicare diligentemente i dettami dell’austerity. Nella giornata di ieri Podemos ha portato in piazza decine di migliaia di persone a Madrid, con una Porta del Sol completamente gremita da cittadini di Podemos tutti convinti di poter davvero conseguire la vittoria elettorale contro il centrodestra. Proprio Iglesias qualche giorno fa era volato diritto ad Atene per partecipare ai festeggiamenti di Syriza dopo la storica vittoria elettorale, e per certi versi proprio Podemos si pone come partito “fratello” di quello di Tsipras. L’obiettivo comune è fin troppo chiaro: quello di creare una sorta di blocco mediterraneo per portare l’Europa al superamento delle politiche di austerity e far ripartire la crescita, e infatti se la sinistra cosiddetta radicale dovesse trionfare anche a Madrid ecco che la Troika e Berlino si troverebbero davvero in difficoltà e la sopravvivenza stessa dell’Europa così come la conosciamo verrebbe incrinata.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top