Stagista di Bank Of America muore dopo 72 ore di lavoroTribuno del Popolo
sabato , 27 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Stagista di Bank Of America muore dopo 72 ore di lavoro

Morire a causa del troppo lavoro. E’ accaduto nella sede inglese della Bank of America dove uno studente tedesco è morto per aver lavorato per 72 ore di fila; era uno stagista.

Photo Credit 

Precarietà, flessibilità, stage, tirocinii. Si chiamano così le nuove parole d’ordine di questa crisi, parole che ormai sono entrate nel nostro vocabolario da qualche anno. Di lavoro si muore, lo sappiamo bene per via delle morti bianche che purtroppo falcidiano anche il nostro Paese, ma solitamente le notizie di lavoratori che muoiono per via del troppo lavoro arrivano da paesi lontani dove i diritti del lavoro sono deboli o inesistenti. Purtroppo però accade nell’opulento occidente, in Inghilterra ad esempio dove uno studente che effettuava uno stage presso la sede inglese di Bank of America è morto dopo aver lavorato per 72 ore consecutive. Sembra uno scherzo, ma non è così. Secondo quanto riferito dal “The Indipendent”  Moritz Erhardt, così si chiamava lo studente, soffriva probabilmente di epilessia ed è stato trovato senza vita nella doccia del dormitorio per studenti di Bethnal Green, nella parte Est di Londra, quando ormai mancava una settimana alla fine del suo tirocinio. Il suo decesso ha favorito un dibattito su internet sugli stage che sottopongono gli studenti a turni di lavoro massacranti.  Spesso i tirocinanti nelle banche lavorano più di dodici ore al giorno, ma arrivano anche a cento ore di lavoro settimanali. Certo vengono pagati anche tremila euro al mese, e forse è questo a convincere questi ragazzi a sottoporsi a turni di lavoro inumani, anche questo è il frutto avvelenato del capitalismo che antepone il profitto anche alla salute.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top