Stampa tedesca accusa: Damasco aveva avvisato l'Europa degli attacchi jihadistiTribuno del Popolo
giovedì , 30 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Stampa tedesca accusa: Damasco aveva avvisato l’Europa degli attacchi jihadisti

Secondo il quotidiano tedesco Welt am Sonntag il governo siriano avrebbe informato le agenzie di sicurezza europee con informazioni circa gli organizzatori degli attacchi terroristici di Parigi del 13 novembre e anche su migliaia di passaporti rubati dai jihadisti dell’Isis.

La notizia è di quelle bomba ma probabilmente i media occidentali preferiranno ancora una volta sottacerla in quanto manderebbe in frantumi un quadro di bugie faticosamente costruito e mandato in pasto quotidianamente all’opinione pubblica sulla Siria. Secondo quanto riportato dal quotidiano tedesco Welt am Sonntag infatti le autorità di Damasco già nel 2014 avrebbero allertato l’Interpol di circa 4000 passaporti rubati da parte dei militanti dell’Isis che avrebbero potuto essere utilizzati per realizzare attentati in Europa. Come riportato da Sputnik ben due sospetti partecipanti agli attacchi di Parigi del 13 novembre avrebbero raggiunto l’Europa attraverso la rotta dei Balcani utilizzando proprio passaporti rubati. Non solo, agenti dell’intelligence tedesca BND si sarebbero anche incontrati secondo quanto riferito dal quotidiano con i loro colleghi siriani a Damasco.Dunque  la Siria ha avvisato l’Europa circa l’esistenza di terroristi che hanno rubato passaporti per infiltrarsi e commettere attentati, eppure nessuno ha pensato bene di fare tesoro di tali indicazioni. Non solo, paesi considerati “amici” e alleati come Turchia, Qatar e Arabia Saudita non hanno fornito alcun tipo di informazione all’Europa mentre la Siria, paese considerato nemico, lo ha fatto. Con questo non si sta dicendo che ascoltando Damasco si sarebbero potuti evitare gli attentati, ma probabilmente collaborando con Assad sull’antiterrorismo contro i jihadisti sicuramente si sarebbero potuti ottenere risultati utili, ma si è scelto di non farlo. Qualcuno, un giorno, dovrà spiegare al mondo perchè…

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top