Stati Uniti. Ancora proteste per polizia che uccideTribuno del Popolo
martedì , 12 dicembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Stati Uniti. Ancora proteste per polizia che uccide

Circa 1000 persone si sono radunate in una manifestazione pacifica a Washington per protestare contro l’ennesima morte violenta, questa volta di un latino di 35 anni, per mano della polizia. Non si placano le proteste cominciate con i fatti di #Ferguson.

Erano probabilmente più di un migliaio i cittadini che si sono dati appuntamento in quel di Pasco, nello stato di Washington, per protestare contro l’ennesimo caso di brutalità della polizia. Questa volta stiamo parlando di quanto successo qualche giorno fa quando degli agenti di polizia hanno ucciso Antonio Zambrano-Montes,  un cittadino messicano disarmato. Impossibile per chi ha preso parte all’adunata non andare con la mente immediatamente a quanto successo a Ferguson, dove quest’estate un giovane 18enne di colore era stato freddato dalla polizia causando scontri di piazza e proteste. La morte di Zambrano-Montes infatti è stata paragonata da diverse parti a quella di Michael Brown a Ferguson e a quella di Eric Garner a New York, al punto che il sentimento diffuso dei manifestanti è proprio quello di diffidare del modus operandi delle forze di polizia. Antonio Zambrano-Montes era un semplice raccoglitore di mele a Pasco e sarebbe morto a seguito di due colpi di pistola all’addome. Ovviamente proprio la vittima pare che non avesse alcun’arma addosso, non una pistola e nemmeno un coltello. Tre agenti di polizia gli hanno sparato interpretando il suo comportamento come minaccioso dal momento che avrebbe lanciato delle rocce verso la polizia. Si tratta del quarto caso di morte causata dall’intervento della polizia a Pasco, cittadina con circa 70.000 abitanti e a maggioranza ispanica. In tutti gli altri casi alla fine la polizia ne era uscita pulita e senza incriminazioni ma questa volta il caso della morte di Antonio Zambrano sembra andare a gettare benzina sul fuoco su una situazione che da questa estate a Ferguson è diventata esplosiva.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top