Stati Uniti. Ancora un afroamericano ucciso dalla poliziaTribuno del Popolo
giovedì , 19 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Stati Uniti. Ancora un afroamericano ucciso dalla polizia

Usa ancora sotto shock dopo l’ennesimo episodio di brutalità da parte della polizia ai danni di afroamericani. Questa volta un uomo di colore di 28 anni, armato, è stato freddato dalla polizia alle spalle non lontano da Los Angeles. E ora si temono nuove proteste da parte della comunità nera. 

Ancora una volta negli Stati Uniti sale la paura della protesta sociale dopo l’ennesimo caso di un cittadino afroamericano ucciso in circostanze poco chiare dalle forze dell’ordine. Questa volta è accaduto a 25 chilometri da Los Angeles, nella cittadina di Lynwood, dove un uomo afroamericano di 28 anni è stato ucciso dalla polizia dopo che le forze dell’ordine erano accorse sul posto in quanto l’uomo avrebbe maneggiato un’arma con la quale avrebbe anche sparato dei colpi in aria. Esiste anche un video di quanto successo che immortalerebbe due agenti dello sceriffo della contea di Los Angeles sparare più volte alla volta dell’uomo, continuando anche dopo che si era accasciato e cercava di allontanarsi dalla stazione di servizio dove è avvenuta la sparatoria. La polizia sarebbe giunta sul posto dopo aver ricevuto una segnalazione da parte di testimoni che parlavano di un uomo che sparava in aria. Le forze dell’ordine hanno esploso ben 33 colpi contro il giovane, chiamato Nicholas Robertson, che si sarebbe rifiutato di abbandonare la pistola.

Chiaramente la comunità afroamericana è sul piede di guerra e il timore è che possa esplodere una nuova ondata di protesta popolare sulla falsariga di quanto già successo a Ferguson. I familiari della vittima hanno subito definito come ingiustificata la sparatoria e diverse persone si sono subito radunate sul luogo per protestare contro la polizia, come peraltro riferito direttamente dal Ny Times. Si tratta solo dell’ennesimo caso di violenza da parte della polizia ai danni di cittadini afroamericani, basti pensare che pochi mesi fa, in primavera, agenti del dipartimento di Los Angeles erano stati accusati di aver ucciso un senzatetto per aver opposto resistenza all’arresto.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top