Stati Uniti. Biografia attacca Obama: "è islamico e socialista" | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
lunedì , 23 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Stati Uniti. Biografia attacca Obama: “è islamico e socialista”

Molti di voi avranno sentito parlare del maccartismo, il periodo tra il 1949 e il 1953 nel quale il governo statunitense fece piombare la società americana nel più cupo terrore anticomunista. In quegli anni bastava essere sospettati di essere di simpatie socialiste per vedere la propria vita rovinata. Da allora la “paura rossa” che fa rima con ignoranza e superstizione, è rimasta per certi versi impressa in una certa parte della società americana, la stessa che oggi, nel 2012, accusa Barack Obama di essere un pericoloso “islamico” e “socialista”.

“E’ stata una vera e propria ondata di fascismo, la più violenta e dannosa che questo paese abbia mai avuto”, lo disse Eleanor Roosvelt, riferendosi proprio al periodo tristemente noto come “paura rossa” o maccartismo. Un periodo contrassegnato da vere e proprie “purghe”, rimosso dalla memoria di milioni di americani come uno scheletro dell’armadio troppo ingombrante. Qualcosa di quel periodo terribile però è sopravvissuto fino ai nostri giorni, anche se ormai di “rossi” in America non vi è più nessuna traccia. In questi giorni è uscita nelle librerie americane l’ultima fatica di Edward Klein, ex direttore del New York Times magazine, diventato negli ultimi tempi alfiere della destra rampante americana, quella che odia di un odio viscerale Barack Obama. La biografia scritta da Klein su Obama si chiama in modo inequivocabile “The Amateur”, e contiene durissime accuse al presidente americano, accusato pensate un pò di essere nientemeno che “islamico e socialista”. Il libro di Klein, ignorato dalle testate principali è comunque balzato in cima alle classifiche di vendita dei best seller del Ny Times. Un successo che secondo molti si deve principalmente alla pubblicità che Klein ha ricevuto da un blogger di destra, Matt Drudge, creatore del sito Drudge Report, diventato famoso per essere stato il primo a scrivere di Monica Lewinsky. Al 75enne autore del libro, la cui tesi è, come si evince dal titolo, che il presidente è arrivato alla Casa Bianca senza i necessari talenti ed esperienza, viene contestato di raccontare fatti a cui non ha assistito o che non sono addirittura mai successi. A questo ennesimo attacco da destra a Obama viene quasi spontaneo rispondere: “magari Obama fosse socialista……”. E il fatto stesso che la destra più retriva americana continui ad additare Obama come un pericoloso filocomunista, dovrebbe rendere l’idea di quanto in basso sia scesa la sinistra in America, ammesso che esista ancora.

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top