Stati Uniti."Blackwater": L'agenzia che costa agli ignari contribuenti milioni di dollari | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
venerdì , 28 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Stati Uniti.”Blackwater”: L’agenzia che costa agli ignari contribuenti milioni di dollari

Ignari contribuenti americani da almeno cinque anni finanziano con milioni di dollari l’agenzia di sicurezza privata “Blackwater” e le sue cosiddette “missioni per costruire la democrazia” in Iraq. Dal 2004 al 2009 l’agenzia privata si sarebbe resa responsabile di diversi massacri ai danni di civili iracheni.

Un’agenzia privata, la Blackwater, milioni di finanziatori ignari, i contribuenti americani, e un senatore a tirare le fila, John McCain. Sembra l’inizio di un film thriller sul terrorismo internazionale, e invece è la realtà. Stiamo parlando dell’agenzia privata di sicurezza Blackwater, la sigla che gestisce le “missioni di democracy building” in Iraq, e che avrebbe ricevuto milioni di dollari dai contribuenti americani. Secondo un  nuovo rapporto compilato dal Dipartimento di Stato americano sarebbe ora emerso un massiccio abuso di fondi pubblici, utilizzati per fini quantomeno ambigui. L’International Republican Institute, organizzazione bipartisan no-profit presieduta dal senatore John McCain, avrebbe  consegnato ingenti somme di denaro al gruppo di sicurezza Blackwater mettendola così in condizione di inviare guardie armate a Baghdad. Il recente rapporto avrebbe evidenziato come il contratto con la Blackwater sia stato stipulato dall’Iri senza prima verificare l’esistenza di altre offerte concorrenti. Come se non bastasse la Blackwater per tutto il periodo del finanziamento si è resa responsabile di diversi massacri perpetrati ai danni della popolazione civile irachena. Il rapporto non classificato, datato giugno 2012, ha evidenziato come l’Iri avrebbe versato ben 103,7 milioni di dollari alla Blackwater con sovvenzioni federali nel periodo tra il 2004  e il 2010.Gli autori del rapporto inoltre hanno spiegato di credere che “altre società di sicurezza qualificate siano disponibili”, ma l’Iri ha sempre finto che non esistessero. Il tutto ovviamente alle spalle degli ignari cittadini americani che hanno letteralmente finanziato con i propri sudati risparmi le non meglio precisate missioni di costruzione della democrazia dell’agenzia di sicurezza in Iraq. Alcuni membri della Blackwater inoltre avrebbero preso parte alla guerra in Libia e sarebbero presenti in territorio siriano combattendo attivamente contro le truppe di Damasco.

 

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top