Stati Uniti. Ecco la "Giornata della Gioventù" della lobby delle armiTribuno del Popolo
giovedì , 23 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Stati Uniti. Ecco la “Giornata della Gioventù” della lobby delle armi

Incredibile ma vero, oggi negli Stati Uniti era la “Giornata della Gioventù” della lobby delle armi. La Nra, National Rifle Association, ha chiuso la convention annuale attirando centinaia di ragazzini. 

Photo Credit

Bambini di cinque, sei anni, addirittura un bimbo di tre. Questo era il pubblico che si è radunato per la convention annuale organizzata dalla National Rifle Association, altrimenti tristemente nota come Nra, la potente lobby americana di pistole e fucili che ha pensato bene di concludere con il “botto” realizzando una “giornata della gioventù” per permettere anche ai bambini di destreggiarsi nel maneggiare armi di vario genere. Persino Barack Obama, almeno per il momento, non è riuscito in alcun modo ad arginare la Nra, questo nonostante quasi quotidianamente giungano notizie di gravi incidenti con le armi da fuoco anche tra i più piccoli. Ormai tutti sanno quanto sia facile negli Stati Uniti procurarsi armi da fuoco a basso costo, anche per i più piccoli, e almeno negli ultimi tempi si è potuto discutere apertamente dell’argomento. Andare contro gli interessi della lobby delle armi però è più facile a dirsi che a farsi, ancor più che molti repubblicani difendono a spada tratta il diritto costituzionale a possedere un’arma, e rendono così sterili le proteste delle associazioni delle vittime e dei democratici. Così la Nra è stata libera di organizzare la sua convention, e addirittura di allestire postazioni per insegnare a sparare ai più piccoli, magari con fucili colorati e personalizzati. Insomma il Paese che in teoria dovrebbe essere un “modello” (non certo per noi) e che viene proposto dai media come una sorta di paradiso in Terra, ha ancora parecchie gatte da pelare, e la proliferazione incontrollata di armi rappresenta sicuramente uno dei problemi più gravi che l’amministrazione Obama dovrà cercare di risolvere. Sul come però c’è la massima incertezza, anche perchè il possesso di armi è ormai entrato a far parte della cultura degli americani, e sarà difficile estirparlo.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top