Bankitalia. La luce al fondo del tunnel è ancora lontanaTribuno del Popolo
giovedì , 27 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Bankitalia. La luce al fondo del tunnel è ancora lontana

Secondo i dati Bankitalia saremmo lontanissimi dalla fine della crisi economica al punto che si prevede una ulteriore contrazione dell’occupazione. Aumenterà solo il fatturato dell’industria, ma la luce al fondo del tunnel è ancora lontanissima. 

Più profitti ma meno lavoro. Si desume questo dai dati Bankitalia sulla crisi economica, dati che ci lasciano pensare che la crisi si stia avvitando su se stessa e sia ancora troppo lontana da una sua soluzione. Secondo le previsioni di Bankitalia infatti le imprese prevedono che nel 2014 il fatturato tornerà positivo, diversamente l’occupazione continuerà a contrarsi in modo simile al 2013. A soffrire maggiormente sono il settore manifatturiero e il Sud dell’Italia, dove si prevede addirittura una flessione peggiore di quella del 2013.  Secondo diverse stime l’occupazione media potrebbe addirittura calare ancora dell’1%, con un -0,9% nell’industria  (-1% nella manifattura) ed un -1,1% nei servizi. Non solo, le imprese vedono anche una contrazione dei posti di lavoro in peggioramento dal -1,3% al -2,6% nel Sud e nelle Isole, e di un -1% e -0,8% nel Centro Nord. L’unica voce che potrebbe tornare positiva è quella dei fatturati dell’industria, con le imprese che si attendono una ripresa più accentuata dell’industria. Insomma un quadro a luci e ombre che però non lascia intuire nulla di buono per la maggioranza dei lavoratori italiani. Non solo, il 19 luglio Bankitalia nel suo bollettino economico ha stimato la crescita annuale allo 0,2%, ma con un elevato rischio di diminuzione e con una inflazione che tende allo 0%.Insomma vai a vedere e la crescita si è ridotta dall’1% allo 0,6%. e potrebbe addirittura diventare negativa per il terzo anno. Si aggiunga infine il segno negativo degli investimenti pubblici e i 6 milioni di inoccupati e la situazione diventa drammatica.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top