Stati Uniti. La Casa Bianca pensa a una nuova base di droni in Africa | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
mercoledì , 24 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Stati Uniti. La Casa Bianca pensa a una nuova base di droni in Africa

Gli Stati Uniti starebbero pianificando di consolidare la propria posizione in Africa con una nuova base di droni in Niger. In questo modo ufficialmente potrà attivare una intensa sorveglianza delle forze jihadiste nell’area dopo l’intervento francese.

Drone

Le forze armate maliane e francesi proseguono vittoriose la loro avanzata verso nord, liberando le grandi città come Gao e Timbuctu che erano finite nelle mani dei ribelli dell’Ansar Dine, legati a doppio filo con Al-Qaeda. Gli Stati Uniti starebbero anche per questo pensando di consolidare le posizioni dell’Occidente in Africa con la costruzione di una nuova base di droni, nel vicino Niger, con il chiaro intento di fornire sorveglianza alle truppe francesi, e di stanare i jihadisti che si nascondono nella regione. La base dei droni secondo AFP verrà edificata quasi sicuramente nel Niger, vicino al confine est con il Mali, dove attualmente le forze armate francesi stanno combattendo contro Al-Qaeda.  Qualora il progetto dovesse essere approvato, oltre 300 tra militari e contractors raggiungeranno il Niger dagli Stati Uniti per lavorare nella nuova base, lo ha confermato anche il New York Times. Bisogna a questo punto solo capire dove verrà costruita la base, se in Niger, come probabile, o nel vicino Burkina Faso. Se il progetto-droni dovesse andare avanti, presto in Africa potrebbero arrivare ben di più dei 300 soldati che si erano preventivati in un primo momento. Attualmente gli Stati Uniti dispongono solo di una base permanente in Africa, in Gibuti. Qui la base di droni attiva e presente sul terreno, viene utilizzata per le missioni in Yemen, Somalia e Sudan. Una nuova base in Niger permetterebbe di abbassare notevolmente i tempi di risposta militare nel caso del divampare di crisi nella regione. Intanto, la Casa Bianca ha già inviato circa 100 addestratori militari alle nazioni che hanno deciso di inviare truppe in Mali, inclusi Nigeria, Niger, Brukina Faso, Togo e Ghana.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top