Stati Uniti. Terzo comune fallisce in California, è la crisi baby | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
venerdì , 21 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Stati Uniti. Terzo comune fallisce in California, è la crisi baby

La città di San Bernardino in California, con oltre un miliardo di dollari di debito, ha presentato mercoledì l’istanza di fallimento. Si tratta del terzo fallimento in California dopo solo cinque settimane, una fotografia inclemente della crisi economica negli States.

Quanti di voi pensavano che la crisi fosse ormai solo più appannaggio dell’Europa sono stati smentiti. La crisi ha colpito duro anche negli Stati Uniti, e ne sanno qualcosa in California dove con oltre un miliardo e mezzo di dollari di debito la città di San Bernardino ha presentato mercoledì l’istanza di fallimento. Si tratta del terzo caso in tre settimane, non di certo un caso. Il deficit delle casse cittadine nei giorni scorsi aveva raggiunto più di un miliardo di dollari, e i creditori erano qualcosa come 25.000, decisamente troppi, per un deficit pari al 30% del bilancio cittadino. San Bernardino arriva quindi al terzo posto dopo le città di Stockton e Mammoth Lakes. Questo fallimento arriva in un momento in cui le città californiane stanno lottando contro l’aumento dei costi delle pensioni e la disoccupazione galoppante, che si è abbattuta nello Stato americano con particolare violenza. San Bernardino cominciò a scivolare nel baratro della crisi nel 2007, quando i 210.000 abitanti della città hanno risentito del crollo del mercato immobiliare. Quasi tutta l’economia della città infatti gravitava proprio incontro al mercato immobiliare e la crisi del 2007 ha mandato in frantumi il sogno americano in California. Per la verità la vera entità del debito è rimasta in gran parte sconosciuta fino a poco tempo fa, e solo un recente rapporto di un avvocato di San Bernardino ha reso noto che gli agenti avevano falsificato i rapporti di bilancio del sindaco negli ultimi 13 anni, questo con l’intento di coprire la reale situazione dei conti cittadini. E le altre città? La situazione non è florida dal momento che sono decine le città in una profonda crisi fiscale. Nel mese di luglio ad esempio, il sindaco di Compton (città nel circondario di Los Angeles) ha chiesto indagini approfondire sul settore dei rifiuti e sul presunto abuso di fondi pubblici. Anche Compton quindi potrebbe  presentare istanza di fallimento entro il mese successivo. Anche la città di Victorville, sempre in California, potrebbe ben presto imboccare la stessa strada. E a San Bernardino, una città dove il 75% del suo budget viene speso a favore delle agenzie di pubblica sicurezza, il fallimento porterà a licenziamenti o tagli diffusi a redditi da lavoro dipendente, che colpisce la polizia e i vigili del fuoco.

 

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top