Stati Uniti. Torna Occupy New York, decine di arresti | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
martedì , 24 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Stati Uniti. Torna Occupy New York, decine di arresti

Sono più di trecento le persone che sono scese in piazza a New York per celebrare l’anniversario della nascita di Occupy Wall Street. La polizia è intervenuta in forza e ha operato decine di arresti.

Sono circa trecento le persone che si sono date appuntamento per le strade di New York  alla vigilia del primo anniversario della nascita del movimento Occupy Wall Street. Il corteo improvvisato si è diretto verso lo Zuccotti Park, il parco di Lower Manhattan diventato famoso per aver ospitato le mobilitazioni e le tendopoli dei manifestanti e per essere diventato  il quartier generale della protesta anti-finanza. Momenti di tensione quando il corteo è passato nei pressi della Trinity Church, poco distante dallo Zuccotti Park; la polizia ha operato decine di arresti e ha cercato di disperdere il corteo con la scusa che avrebbe riscontrato comportamenti mirati al disordine. Il corteo era partito da Washington Square e attraversando Broadway era arrivato a Zuccotti Park scandendo slogan e canti. E’ il primo di tre giorni di eventi programmati dal movimento per celebrare l’anniversario. In realtà diversi esponenti del movimento avevano persino annunciato la loro intenzione a voler fondare un vero e proprio partito politico, e a distanza di un anno l’intendimento dei fondatori è stato quello di dare continuità a un movimento che in qualche modo è riuscito a ricavarsi una nicchia importante nello scenario politico e sociale degli Stati Uniti. La polizia ancora una volta ha dimostrato di non voler tollerare proteste interne sul piano politico, perdipiù a ridosso delle importantissime elezioni presidenziali che si terranno a novembre.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top