Tanti auguri FidelTribuno del Popolo
martedì , 23 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Tanti auguri Fidel

Fidel Castro, storico leader della Rivoluzione cubana che ancora sopravvive, compie oggi 88 anni. Nato a Biràn il 13 agosto del 1926, Fidel Castro continua con la sua stessa esistenza a rappresentare un esempio vivente della possibilità di costruire un mondo diverso, alternativo, pieno di speranza nel futuro. 

Quella di Cuba e della sua Rivoluzione è una delle ultime belle storie che ci rimangono in un mondo che cambia sempre troppo velocemente, e non sempre in meglio. Tra il XX e il XXI secolo ne sono successe di cose, due guerre mondiali la decolonizzazione e la Guerra Fredda fino ad arrivare al crollo del socialismo reale, alle torri gemelle, alla guerra al terrore, alla fine delle ideologie e alla globalizzazione. Fidel Castro è stato attivo spettatore di tutto questo, testimone d’eccezione della storia dell’uomo, ed è anche stato l’unico personaggio storico in grado di resistere al passaggio degli anni e delle ere rimanendo al suo posto, nella sua Cuba liberata con una Rivoluzione il cui eco ancora non si spegne. Cuba anzi è ancora figlia della sua Rivoluzione, è un Paese libero dove tutti i cittadini hanno la dignità di ricevere cure gratuite e una istruzione di primordine, un Paese che come Davide contro Golia ha saputo resistere e difendere la propria sovranità contro nemici soverchianti.

Quando il giovane avvocato Fidel era sbarcato con il Granma assieme a Che Guevara, Camilo Cienfuegos e pochi altri sulle coste cubane, Cuba era un’isola che sprofondava nell’analfabetismo, era una vera e propria colonia del malaffare dove la criminalità organizzata lucrava profitti a nove zeri trovando agile e facile riparo. Fidel Castro con la sua Rivoluzione ha ridato, letteralmente, la dignità a un popolo che non aveva più, ha donato la speranza in un futuro di giustizia a un popolo che fino a quel momento non l’aveva mai conosciuta. Ha fatto tutto questo Fidel, e non solo. Ha saputo aiutare i paesi in difficoltà nella lotta contro il colonialismo, ha inviato gratis uomini e attrezzature in Africa, in Angola, per combattere l’Apartheid vergognosamente supportato dalle cosiddette “democrazie”. Ha saputo resistere a centinaia di tentativi di omicidio orchestrati ai suoi danni, al punto da guadagnarsi il rispetto dei suoi stessi avversari e nemici.

Come tutti i giganti della storia Fidel Castro non è un uomo come tanti, è un uomo del suo tempo, un uomo colto che ha saputo leggere la storia e interpretare l’anelito di cambiamento di un popolo cui ha voluto donare se stesso per la costruzione di un mondo alternativo a quello del capitalismo. E’ uno dei grandi che non si è limitato a teorizzare a parole la necessità della costruzione di una società diversa, bensì ha lavorato sul terreno giorno dopo giorno edificando quella Rivoluzione che sopravvive ancora oggi a dispetto dei mille tentativi operati per soffocarla. E lui è ancora lì, gigante della storia, a dirci le sue opinioni sempre ricercate e raffinate sugli eventi di attualità, offrendo dai suoi 88 anni spunti mai banali e sempre illuminanti. Lo chiamano dittatore, ma a noi non importa. “La storia mi assolverà“, disse proprio il Lider Maximo con una storica frase, e così sarà dal momento che coloro che lo giudicano hanno spesso e volentieri le mani lorde di sangue o il capo chino dalla vergogna. Mentre premier e governi begano per aumentare il proprio potere e i profitti per se stessi e per i propri amici, Fidel Castro ha lavorato per realizzare una società giusta, e in questo senso di fronte a un Paese che offre un pasto a tutti i suoi cittadini pur subendo un vergognoso embargo da decenni, possiamo dire che ci è riuscito. Certo, Cuba non sarà la Svizzera, ma per essere un Paese privo di risorse e del Terzo Mondo, e per essere un Paese che subisce l’embargo degli Stati Uniti, rappresenta l’esempio vivente che un’alternativa al capitalismo è possibile e realizzabile. Forse per questo il “Golia” americano non smette di trattare Cuba come un nemico, e forse fa bene.

Tanti Auguri Fidel, cento di questi anni.

GB

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top