Terrore in Kenya:Commando assalta campus universitarioTribuno del Popolo
mercoledì , 18 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Terrore in Kenya:Commando assalta campus universitario

Terrore in Kenya:Commando assalta campus universitario

Il terrore arriva anche in Kenya, anzi ci ritorna dopo che un commando armato, forse  dei somali Al Shabaab,  ha attaccato un campus universitario a Garissa, a circa 150 chilometri dalla Somalia. Il bilancio provvisorio parla di 14 morti e di un gruppo di studenti preso in ostaggio. 

Il terrore ritorna in Kenya, e i responsabili sono ancora una volta loro, i guerriglieri jihadisti somanli di Al Shabaab affiliati ad Al Qaeda. La Somalia del resto è uno di quei luoghi terra di nessuno dove gruppi terroristici come Al Shabaab trovano il retroterra adatto a finanziare e portare avanti le proprie attività. Non a caso in Kenya non è la prima volta che fanno la conoscenza della brutalità e della violenza degli Shabaab; solo a novembre per fare un esempio gli estremisti somali avevano ucciso ben 36 persone nel nord del Paese nel corso di un attacco ad una cava nella contea di Mandera, nel nord-est del Paese. In quel caso la furia dei guerriglieri se la prese con gli operai mentre stavano dormendo, risparmiando solamente quelli musulmani. Una lunga striscia di sangue che è continuata anche con un altro agguato sempre nel Nord, al confine con la Somalia e con una lunga lista di azioni violente contro il governo di Nairobi, che in passato ha preso misure energiche contro gli Shabaab. Questa volta i guerriglieri somali hanno preso di mira un campus universitario in quel di Garissa, ancora una volta nel nord-est del Paese a meno di 150 chilometri dal confine con la Somalia. Testimoni hanno riferito di aver udito diverse esplosioni e sembra che gli Shabaab abbiano fatto irruzione prendendo diversi ostaggi e sostenendo un durissimo conflitto a fuoco con le forze di sicurezza e l’esercito che hanno circondato il campus. Il bilancio parla alla fine di 14 morti e oltre 40 feriti ma è ancora troppo presto per dare cifre definitive. Al momento gli Shabaab non hanno ancora rivendicato l’attentato ma in passato hanno colpito il Kenya in diverse occasioni, ad esempio nel settembre 2013 attaccarono il centro commerciale Westgate a Nairobi uccidendo 67 persone. Secondo le prime ricostruzioni i terroristi sarebbero riusciti a entrare nel campus mescolandosi ai fedeli che stavano sopraggiungendo per partecipare alla preghiera del mattino nella moschea, e avrebbero tutti dei giubbotti pieni di esplosivo. Insomma la destabilizzazione derivante dal terrore sembra ingrandirsi a macchia d’olio anche in Africa, dove già la Nigeria si trova sotto la minaccia armata dei Boko Haram, che peraltro recentemente hanno annunciato la loro affiliazione allo Stato Islamico.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top