Torino dice sì alla liberalizzazione della CannabisTribuno del Popolo
giovedì , 19 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Torino dice sì alla liberalizzazione della Cannabis

A Torino è stato votato un provvedimento in Consiglio comunale a favore della liberalizzazione della cannabis.

Torino è la prima città italiana che ha votato “sì” alla liberalizzazione della marijuana. Il provvedimento odg è stato approvato dal Consiglio comunale per 15 voti favorevoli (Sel, metà Pd, Idv e Movimento 5 Stelle) e 13 contrari (centrodestra e Pd cattolico) e 6 astenuti tra cui il sindaco Fassino. In realtà questo provvedimento non implicherà che a Torino si potrà vendere la marijuana legalmente, tutt’altro, si tratta però di un gesto politico avvenuto peraltro in un momento in cui si discute dell’opportunità di legalizzare la vendita di cannabis, una soluzione che sarebbe anche molto utile per quanto riguarda gli eventuali incassi che affluirebbero nelle casse statali. Le proposte erano due, la prima chiedeva un “sì” per l’uso della cannabis per fini terapeutici, cosa che già accade in Veneto, in Liguria e in Toscana. La seconda proposta invece pensava di stralciare la legge liberticida Fini- Giovanardi e dare il via  via libera alla produzione diretta di marijuana e alla sua vendita. In sostanza il Pd si è spaccato tra un’ala cattolica, contraria, e un’ala progressista, favorevole, così l’ago della bilancia sono stati due consiglieri del 5 Stelle. Insomma da Torino arriva un messaggio ben preciso alle istituzioni e al Parlamento, che dovrà ora tenerne conto e affrontare il passaggio dal proibizionismo medievale della sostanza, i cui effetti sono peraltro non peggiori dell’alcol, a una legalizzazione della produzione e della distribuzione. 

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top