Turchia-Elezioni. Erdogan trionfa ma il Paese è in fiammeTribuno del Popolo
venerdì , 22 settembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Turchia-Elezioni. Erdogan trionfa ma il Paese è in fiamme

Esulta il Sultano Erdogan dopo il trionfo nelle elezioni turche con quasi il 50% dei consensi per il suo partito conservatore, l’Akp. Il voto è avvenuto in un clima avvelenato dalle polemiche e da una preoccupante involuzione autoritaria da parte del governo. I curdi dell’Hdp sono comunque riusciti a entrare in Parlamento con il 10,5% ma Erdogan ora potrà governare da solo, e il Paese si infiamma. 

In Turchia Erdogan può esultare, il suo partito Akp ha conseguito quasi il 50% dei voti al termine delle elezioni, ovvero ben 315 seggi sui 55 disponibili, il che significa la maggioranza assoluta che aveva perso solo pochi mesi prima. Il voto è avvenuto in un paese scosso dalla tensione dopo la recente torsione autoritaria voluta dal governo turco nei confronti dell’opposizione e della minoranza curda, per non parlare delle accuse fatte proprio dall’opposizione al governo di non aver fatto abbastanza per arginare il terrorismo responsabile degli orribili attentati di Ankara e Suruc.

Se non altro il partito curdo dell’Hdp si è confermato al 10,4% dei voti, conquistando 59 seggi e l’ingresso nel Parlamento turco, e comunque sulla base dei risultati Erdogan resterebbe comunque sotto la soglia dei 330 seggi necessari per modificare in senso presidenzialista la Costituzione per quello che secondo molti sarebbe il vero obiettivo di Erdogan e del suo governo.

Al secondo posto comunque si è piazzato il partito socialdemocratico Chp con il 25,7% dei voti e 134 seggi, mentre il nazionalista Mhp ha preso il 12% dei voti pari a 41 seggi. Tra le accuse forse non infondate di brogli e la tensione che si respira nel Paese sono poi scoppiati subito degli scontri nel Sud-Est del Paese e a Diyarbakir, dove la polizia si è scontrata contro militanti curdi sparando lacrimogeni ed effettuando diverse cariche. Ma notizie di manifestazioni di piazza, incendi e barricate improvvisate nelle strade sono arrivati anche da altre località, a segnalare un clima incendiario che non promette nulla di buono per la stabilità della regione.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top