Turchia. Ergastolo per i golpisti anti-ErdoganTribuno del Popolo
sabato , 21 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Turchia. Ergastolo per i golpisti anti-Erdogan

Turchia. Ergastolo per i golpisti anti-Erdogan

Concluso in Turchia il processo Ergenekon con l’ergastolo al generale Ilker Basbug, ex capo di stato maggiore giudicato colpevole di cospirazione contro il governo di Recep Tayyep Erdogan.

Photo Credit

Una lunga sentenza di colpevolezza con uno schieramento di polizia imponente che ha dovuto utilizzare i gas lacrimogeni per disperdere la folla. SI tratta del processo Ergenekon, un processo durato cinque anni e che si è concluso in queste ore con la condanna all’ergastolo per Ilker Basbug, ex capo di Stato maggiore giudicato colpevole di cospirazione contro il Governo islamico del presidente Recep Tayyep Erdogan e del suo Partito di Giustizia e Sviluppo. Assieme a Basbug sono state condannate un’altra ventina di persone colpevoli di aver messo su una organizzazione eversiva, Ergenekon appunto, per destabilizzare il governo di Erdogan con attentati che preludessero a un golpe militare. Una sentenza che ha diviso la Turchia, e anche per questo centinaia di agenti sono stati mobilitati attorno al carcere di Silivri, non lontano da Istabul, nel timore che il caso approfondisca la divisione tra laici e islamici che già ha infiammato il Paese in occasione delle proteste di piazza Taksim. Il generale Basbug, 70 anni, era alla sbarra insieme ad altri 270 imputati, quasi tutti ufficiali, avvocati, accademici e giornalisti. Solo 21 di loro sono stati assolti, mentre gli altri hanno ricevuto condanne a lunghe pene detentive. Basbug invece è stato ritenuto il capo dell’organizzazione ultranazionalista. In realtà però tutti i membri dell’organizzazione si sono sempre detti innocenti e accusano proprio Erdogan di aver artefatto delle prove per attaccare l’opposizione. Condannati all’ergastolo anche il giornalista Tuncay Ozkan e il generale in pensione Veli Kucuk.Il leader del Partito dei lavoratori Dogu Perincek ha ricevuto invece una condanna a 117 anni di carcere. Dopo la sentenza, la polizia ha dovuto lanciare gas lacrimogeni contro i manifestanti .

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top