Turchia-Iraq, che traffico al confine!Tribuno del Popolo
giovedì , 30 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Turchia-Iraq, che traffico al confine!

Secondo fonti russe almeno 12.000 tra cisterne e camion sarebbero stati avvistati lungo il confine tra Turchia e Iraq. Dunque nonostante le smentite sembrerebbero aumentare le prove ai danni di Ankara circa oscuri legami con il Daesh e altri gruppi armati in Siria.

La Casa Bianca aveva detto di non ritenere importanti le prove fornite dal Cremlino circa la collaborazione tra turchi e Daesh al confine siro-turco in riferimento al commercio di petrolio dalla Siria ad Ankara. Putin aveva accusato direttamente il governo turco di collaborare con l’Isis e di acquistare dal Califfo un ingente quantitativo di petrolio, e Mosca ha anche mostrato alcune prove che però sembrano non aver causato alcuna reazione nella politica internazionale. In queste ore l’intelligence russa ha fatto sapere di aver constatato la presenza di almeno 12.000 tra camion e cisterne lungo il confine tra Turchia e Iraq. Il tenente generale Sergey Rudskoy ha detto chiaramente ai giornalisti che nella zona di Zakho, città del Kurdistan iracheno, sarebbero state fatte fotografie aeree di 11.775 camion e autocisterne da entrambe le parti del confine tra Iraq e Turchia, a segnalare un intenso traffico tra i due paesi. Secondo fonti russe riprese da RT.com autocarri pesanti pieni di petrolio continuerebbero a passare anche il confine tra Turchia e Siria anche se, a causa degli attacchi russi, il commercio di petrolio dell’Isis avrebbe subito una brusca frenata. Secondo Rudskoy sulla base delle immagini satellitari il numero di cisterne di petrolio che si muovono nel nord della Siria verso la città turca di Batman sarebbe diminuito. A causa dei raid russi l’Isis avrebbe quindi dovuto cambiare le proprie rotte commerciali, passando appunto per l’Iraq dove evidentemente c’è meno rischio di essere bombardati, ma avendo sempre come destinazione finale la Turchia.

Fonte*: RT.com

* Noi non inventiamo mai nulla. Semmai diciamo la nostra, ma i dati li prendiamo sempre da fonti attendibili, che riportiamo.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top