Tutti in silenzio, Obama ci ascoltaTribuno del Popolo
martedì , 23 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Tutti in silenzio, Obama ci ascolta

Dopo il recente scandalo Nsa e la ruvida ma comprensibile reazione di Parigi che ha richiamato l’ambasciatore Usa, anche il Copasir ammette che gli Stati Uniti avrebbero spiato milioni di dati anche in Italia.

Anche l’Italia spiata dall’occhiuta Casa Bianca. Avevate dei dubbi? Noi a dire il vero, recentemente è toccato alla Francia rompere gli indugi dopo che il quotidiano “Le Monde” ha pubblicato i dettagli di milioni e milioni di dati francesi ascoltati dagli spioni americani. Che anche gli italiani venissero spiati è un pò il segreto di Pulcinella, ma ora è verità assodata. Gli Stati Uniti avrebbero acquisito milioni di dati anche da noi, questo almeno sarebbe emerso dalle prime rilevazioni del Comitato di controllo sui servizi segreti relative al sistema di sorveglianza Prism e che più in generale si riferiscono a un vero e proprio monitoraggio iniziato da anni dall’intelligence Usa e tuttora attivo. Il Copasir ha annunciato di voler chiedere chiarimenti al Governo, in particolare al sottosegretario Marco Minniti. L’ex premier D’Alema ha detto che l’Italia non ha mai concesso agli Stati Uniti di intercettare gli italiani, ma questo è successo, e non sembra che nessuno ne trarrà le debite conseguenze. La Casa Bianca avrebbe rassicurato il Copasir che le intercettazioni non avrebbero riguardato spionaggio politico nei confronti di autorità o personalità italian, tuttavia risulta davvero difficile crederci. L’atteggiamento della Casa Bianca è semplicemente incredibile, ovvero fa di tutto per intervenire a tutela della sicurezza del proprio Paese, e poco importa se per conseguire questo obiettivo si faccia carta straccia delle legge nazionali di Paesi alleati. Quando l’Italia smetterà di comportarsi come una placida colonia degli Stati Uniti? E soprattutto, i benpensanti che si indignavano dei mezzi della Stasi nella Ddr, come mai tacciono di fronte a queste palesi violazioni della privacy da parte americana?

photo credit: <a href=”http://www.flickr.com/photos/fibonacciblue/9079631325/”>Fibonacci Blue</a> via <a href=”http://photopin.com”>photopin</a> <a href=”http://creativecommons.org/licenses/by/2.0/”>cc</a>

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top