Ucraina dell'Est. E' il giorno della verità del referendumTribuno del Popolo
lunedì , 21 agosto 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Ucraina dell’Est. E’ il giorno della verità del referendum

Si vota in Ucraina dell’Est dove a Donetsk e Lugansk è in atto il referendum sull’indipendenza da Kiev. La “Giunta” che governa l’Ucraina intanto continua a utilizzare l’esercito contro la popolazione civile con l’ok dell’Occidente. 

Photo Credit  (AFP Photo)

Alla fine è arrivato il momento del voto, il momento della verità, il momento del referendum che alla fine persino Vladimir Putin avrebbe voluto rimandare, forse per consentire che la tensione scemasse. Ma la Giunta di Kiev del resto di abbassare le tensioni non ne ha la minima idea, infatti nella notte sono continuati i blitz dell’esercito e delle forze speciali contro i manifestanti filorussi, con il consueto numero di persone eliminate e ferite mentre l’Occidente sembra guardare dall’altra parte. Questa mattina però è arrivato il grande giorno del referendum, un voto che verrà monitorato anche dagli osservatori internazionali. Se l’esito dovesse essere positivo, fatto quasi scontato, potrebbe presto seguire un secondo referendum per decidere l’adesione alla Federazione russa entro fine mese. Vogliamo una repubblica indipendente . Non vogliamo nulla a parte questo. Significa poter prendere decisioni sui nostri problemi, soltanto questo, nulla di più”, ha detto un manifestante ai microfoni di Euronews. Del resto dopo la strage di Odessa e quella di Mariupol, i cittadini filorussi hanno paura della Giunta di Kiev, dove peraltro le bande di estrema destra svolgono un ruolo di primo piano. Nella regione di Lugansk sono stati allestiti posti di blocco per arginare l’arrivo delle forze governative di Kiev, come spiega l’autoproclamato governatore locale: Secondo alcune fonti vi sono trenta veicoli da combattimento della fanteria e più di dieci blindati che si spostano verso di noi da Starobilsk . Le autorità di Kiev dicono che quelle forze si stanno muovendo verso il confine tra Ucraina e Russia con compiti di difesa. Ma è ovvio che stanno venendo per mettere sotto assedio Lugansk”.Kiev ovviamente considera illegittimo il voto, ignorando però che il modo stesso con cui la Giunta ha preso il potere estromettendo Yanukovich viola sostanzialmente ogni legge internazionale. 

referendum

 

Photo Credit : ‘Turnout at referendum is exceptionally high’ – head of Central Election Commission http://on.rt.com/u2nmq6 

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top