Ucraina. Dopo il Maidan lo spettro di guerra e recessione: Pil a -8%Tribuno del Popolo
mercoledì , 28 giugno 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Ucraina. Dopo il Maidan lo spettro di guerra e recessione: Pil a -8%

Kiev affonda sempre di più nei guai. Secondo le ultime stime della Banca Mondiale il Pil dell’Ucraina crollerà dell’8% nel 2014 a causa della guerra e della crisi economica derivante dai sommovimenti politici dell’ultimo anno. 

E meno male che le cose dovevano andare bene per l’economia di Kiev una volta allontanato il “corrotto” Yanukovich. Un pò a causa della terribile guerra civile che sta distruggendo il Paese, un pò a causa dell’incertezza che regna sovrana in Ucraina sotto tutti i punti di vista, l’economia di Kiev sembra destinata ad andare letteralmente a picco, e questo senza parlare della imminente stretta del gas da parte di Mosca, con l’inverno ormai alle porte. Secondo Qimiao Fan, capo della delegazione in Ucraina della Banca Mondiale, il Pil ucraino crollerà dell’8% nel 2014 a causa della crisi economica e della guerra civile.  Insomma una situazione drammatica che viene evocato dal dirigente della Banca Mondiale secondo cui solo attuando velocemente delle riforme Kiev potrebbe avere qualche possibilità di superare la situazione economica. Peccato che la Banca Mondiale lo dica nel senso che auspica che Kiev si unisca all’Europa condividendone quindi le politiche antipopolari e di austerity, politiche per cui, ironia della sorte, hanno indirettamente lottato gli pseudo “eroi” del Maidan. Intanto la Russia per bocca di Vladimir Putin ha smentito l’intenzione di voler imporre restrizioni al movimento dei mercati stranieri in Russia, liquidando così i gossip su un possibile intervento per frenare l’emorragia di capitali stranieri legati alle sanzioni. Tutto questo unito al fatto che Kiev ha perso ormai il controllo dell’Ucraina dell’Est lascia pensare a un fosco futuro sia per l’Ucraina sia per l’Europa, che sarà colei che dovrà sobbarcarsi il costo della “democrazia” ucraina.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top