Ucraina. Il ritiro delle armi pesanti è ancora lontanoTribuno del Popolo
domenica , 23 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Ucraina. Il ritiro delle armi pesanti è ancora lontano

La pace in Ucraina sembra essere ancora lontana. Secondo un portavoce militare ucraino non sarebbe ancora giunto da Kiev l’ordine di ritirare l’artiglieria pesante dalla linea del fronte in Ucraina dell’Est come si era stabilito nell’accordo di Minsk. 

Il miraggio della pace in Ucraina dell’Est sembra rimanere tale almeno per ora dal momento che diversi ufficiali ucriani, secondo quanto riportato da Sputniknews, avrebbero detto di non aver ancora ricevuto alcun ordine di ritirare l’artiglieria pesante dal Donbass. Anzi, starebbero accingendosi a tenere le posizioni aspettando una decisione da Kiev, come dichiarato da Anatoliy Stelmakh durante una conferenza stampa. Nei prossimi giorni Poroschenko dovrebbe dare l’ordine alle truppe di cominciare il ripiegamento delle armi pesanti, in linea con gli accordi presi a Minsk assieme alla controparte. Il 12 febbraio i leaders di Ucraina, Germania, Russia e Francia erano riusciti a sedersi a un tavolo e a trovare un punto d’accordo che includeva 13 punti da rispettare per porre fine al confronto militare. L’accordo includeva un cessate il fuoco senza condizioni a cominciare dalla mezzanotte del 15 febbraio, ma anche che Kiev cominciasse a prendere in considerazione delle riforme costituzionali con un focus alla decentralizzazione, oltre che ovviamente il ritiro dei gruppi stranieri armati, degli equipaggiamenti e dei mercenari dall’Ucraina dell’Est, il tutto sotto la supervisione dell’Ocse. Insomma a dispetto delle notizie e delle speranza sembra che la pace sia ancora molto lontana dall’Ucraina, e in parte lo è perchè a Kiev non tutti sembrano convinti di ricorrere alla diplomazia e alle trattative per risolvere la crisi nel Donbass.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top