Ucraina. Kiev non controlla più l'Est e allerta l'esercitoTribuno del Popolo
giovedì , 23 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Ucraina. Kiev non controlla più l’Est e allerta l’esercito

Ogni giorno si aggrava sempre di più la crisi in Ucraina. Il presidente della giunta Turchinov ha allertato l’esercito ammettendo che Kiev non è in grado di controllare la situazione nell’Est del Paese. L’Ocse intanto ammette che gli uomini presi in ostaggio non sarebbero stati mandati da loro.

L’esercito ucraino è stato allertato dal presidente ad interim Turchinov ammettendo che il governo di Kiev non è più in grado di controllare la situazione nell’Est del Paese. Insomma il presidente Turchinov si è reso conto che la giunta non è più in grado di controllare la parte Est dell’Ucraina dove i manifestanti filorussi hanno occupato diversi sedi istituzionali da Lugansk fino a Donetsk. L’ammissione del giovane presidente della giunta di Kiev è che semplicemente l’Ucraina non è in grado di far fronte alle proteste, ancor più che molte forze di sicurezza locali e non sono finite per passare dalla parte degli insorti. La Giunta di Kiev sembra al momento aver clamorosamente fallito nel riuscire a dare un futuro stabile e di pace sociale all’Ucraina. Non solo, sembra quasi che vogliano andare al muro contro muro contro l’Est cercando di dare persino un ruolo a quelle milizie di estrema destra che si sono rese protagoniste delle proteste di piazza Majdan. Nonostante abbiano annunciato una operazione antiterrorismo e abbiano assaltato anche alcuni checkpoints dei filorussi, Kiev al momento ha fallito nel tentativo di normalizzare la situazione. Intanto l’Ocse ha confermato che gli otto stranieri presi in ostaggio dai partigiani filorussi non sono suoi uomini. Si tratta di soldati, probabilmente spie e/o consiglieri militari, di diversi paesi UE, a confermare che comunque la Russia non è l’unico Paese a ingerire negli affari interni dell’Ucraina. 

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top